"vicini a loro"

La Pro Loco di Vernazza offre vacanza ai due ragazzi aggrediti

Dal borgo: "Non ci sono parole abbastanza dure per condannare l’atteggiamento di chi, in spregio a qualsiasi basilare regola di tolleranza, si è reso protagonista di una condotta tanto violenta. Siamo una società multiculturale da anni e anni".

Cinque Terre - Val di Vara - Un gesto spontaneo e sentito quello della Pro Loco di Vernazza che sta cercando di mettersi in contatto con i due ragazzi bolognesi aggrediti l'altro giorno alla stazione ferroviaria per offrire loro un week end nel borgo delle Cinque Terre e trascorrere così le ore di relax che gli sono state negate. "Chiunque avesse riferimenti utili è pregato di contattarci a mezzo social" - spiegano dal quartier generale della centralissima Via Roma. Il senso dell'iniziativa è chiaro: "Ci abbiamo pensato un poco prima di decidere di scrivere queste righe perché, in questi casi, il rischio di scadere nella retorica è molto alto, ma alla fine crediamo sia giusto esporci in prima persona, a nome dei nostri associati e di tutte le loro famiglie, perché ciò che è accaduto non succeda mai più. Nè qui, nè altrove. Ci riferiamo purtroppo all’increscioso evento accaduto l'altro giorno, presso la nostra stazione ferroviaria, del quale siamo stati, ahinoi, testimoni basiti. Non ci sono parole abbastanza dure per condannare l’atteggiamento di chi, in spregio a qualsiasi basilare regola di tolleranza, si è reso protagonista di una condotta tanto violenta quanto intollerabile. Vernazza è accoglienza, è apertura verso il prossimo. Vernazza è società multiculturale da anni e anni. Vernazza in condizioni normali si trasforma in un crogiolo di razze, etnie, lingue, culture. Vernazza non ha mai e poi mai giudicato nessuno, meno che mai per i propri orientamenti. Siano essi politici, religiosi o sessuali. Il borgo si è stretto subito attorno a questi due splendidi ragazzi che hanno incontrato la parte più becera dell’animo umano a cui hanno però dato una lezione di dignità indimenticabile. Nessuno al mondo dovrebbe rischiare l’incolumità per un bacio, nessuno".

04/07/2020 09:27:38


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie