Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Agosto - ore 23.06

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Da giustiziere a futuro aquilotto? Bocalon accostato allo Spezia

Punta centrale, piede destro, abile di testa dall'alto dei suoi 186 centimetri, ha un contratto in scadenza con l'Alessandria il 30 giugno 2018. In Lega Pro segna senza sosta da quattro anni e fu giustiziere dello Spezia con una doppietta in Coppa.

Da giustiziere a futuro aquilotto? Bocalon accostato allo Spezia

La Spezia - Trentanove gol in due anni di maglia grigia, il sogno della Coppa Italia contro il Milan e la grande delusione della finale playoff. Ad Alessandria c'è aria di cambiamenti sostanziali, a cominciare dalla guida tecnica che sarà l'ex genoano Stellini, per continuare con la maggior parte dei calciatori di una corazzata che non ha saputo arrivare nemmeno quest'anno fino in fondo. Tante le stelle in casa piemontese, Evacuo e l'ex novarese Gonzalez sono evidentemente profili da serie B, ma anche Riccardo Bocalon, autore quest'anno di 22 gol complessivi in 44 gare disputate fra campionato e Coppa Italia. Veneziano, classe 1989, va in doppia cifra da quattro anni consecutivi: prima del biennio in maglia Alessandria, aveva segnato con regolarità a Prato e Venezia e ora si trova ad un bivio della carriera. O accettando una chiamata dalla serie B o trovando un ingaggio importante in terza serie, magari da un club desideroso di salire.

Punta centrale, piede destro, abile di testa dall'alto dei suoi 186 centimetri, ha un contratto in scadenza il 30 giugno 2018. Bocalon è cresciuto nelle giovanili del Treviso, prima di approdare nel 2008 alla primavera dell'Inter, dove lavorava da tempo Gianluca Andrissi, all'epoca tecnico degli Allievi Regionali nerazzurri. Bocalon fu girato in prestito in Lega Pro al Portogruaro ed è subito protagonista della promozione in Serie B dei granata segnando il gol decisivo nella vittoria di Verona all'ultima giornata. L'Inter ne detiene la proprietà anche nell'anno successivo in B prima di tornare in Prima Divisione per giocare a Viareggio, Carpi, Cremonese e Südtirol: stagioni transitorie, mancanti di una vera e propria consacrazione. A gennaio 2013 tocca al Venezia in Lega Pro Seconda Divisione, dove risulta tra i trascinatori nella rimonta in classifica dei lagunari fino ai playoff (con 7 gol segnati in pochi mesi). Lì, nella finale di ritorno contro il Monza, sigla una doppietta determinante per il 3-2 al triplice fischio con cui gli arancioneroverdi vinceranno la partita e conquisteranno la promozione. Nella stagione 2013-14 Bocalon è ancora alla guida dell'attacco veneziano, chiudendo il campionato e l'esperienza in laguna da secondo nella classifica marcatori con 16 reti, le stesse che realizzerà l'annata successiva nelle file del Prato.

Di lui impossibile dimenticare la doppietta siglata al "Picco" nella Coppa Italia 2015-2016: un uno-due letale per la squadra di Mimmo Di Carlo, che permise all'Alessandria di compiere la seconda impresa in poche settimane dopo aver buttato fuori agli ottavi di finale il Genoa (a segnò ancora Bocalon) e di qualificarsi per una storica semifinale contro il Milan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure