Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 12 Giugno - ore 13.49

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sanlorenzo ha il suo hub, fino a duecento vaccini al giorno | Foto

Inaugurato ad Ameglia lo spazio voluto da Perotti: "Non è stata una passeggiata. Massima attenzione verso i nostri dipendenti". Il ministro Orlando: "Solo attraverso uno sforzo comune possiamo affrontare i problemi".

Taglio del nastro del nuovo hub vaccinale Sanlorenzo

Sarzana - Val di Magra - La responsabile delle risorse umane Martina Franchetti è stata la prima vaccinata nel nuovo hub inaugurato questa mattina nei cantieri Sanlorenzo di Ameglia, alla presenza del Cavalier Perotti, del ministro del lavoro Orlando e delle istituzioni locali e provinciali. Lo spazio, allestito all'ingresso dell'area dei cantieri, ha due linee di inoculazione e può arrivare a duecento persone al giorno, inizialmente dipendenti diretti e delle ditte in appalto e subappalto, per poi arrivare - se ci saranno le condizioni - anche alle famiglie e al resto della cittadinanza.
"Sarà aperto fino ad esaurimento con l'intento di aiutare la parte pubblica delle vaccinazioni" ha sottolineato il dottor Vanni Sagramoni, del centro medico CMD, che cura l'hub con la sua squadra attiva già da questa mattina insieme al personale della Protezione Civile e della Pubblica Assistenza.

“Devo ringraziare tutte le persone che hanno lavorato per questo obiettivo – ha detto invece il chairman di Sanlorenzo Massimo Perotti – siamo abiuati a fare barche e non vaccini, quindi non è stata una passeggiata. Senza Cmd, Asl5, Comune, Gianni Scaletti e la Protezione Civile, e Confindustria non ce l'avremmo fatta. Ora speriamo che questa pratica possa essere estesa anche ad altre industrie. Siamo felici di essere fra i primi ad avviare un'iniziativa del genere – ha aggiunto – e di aver ancora dimostrato la massima attenzione verso i nostri dipendenti che in quindici anni sono arrivati ad essere oltre 600 diretti e più di 2000 indiretti, mentre qui abbiamo realizzato il primo stabilimento al mondo dopo la grande crisi del settore. Dall'inizio della pandemia invece abbiamo assunto circa 200 persone (QUI)”.

“E' un grandissimo piacere essere qui – ha proseguito Orlando – perché uno dei primi tavoli aperti dopo l'insediamento del Governo riguardava anche la costruzione di protocolli per le vaccinazioni raccogliendo le istanze di alcune associazioni e settori del sindacato che indicavano questo obiettivo come strategico per la ripartenza. Ci siamo posti l'obiettivo di far lavorare le persone in sicurezza e di mettere a disposizione un canale integrativo a quello del sistema sanitario. Una scelta che si è rivelata giusta visto che questo sforzo si sta materializzando in questi giorni. C'era anche la volontà – ha affermato il ministro – di far proseguire il dialogo sociale perché solo attraverso uno sforzo comune si affrontano i problemi. Non sappiamo quali abitudini cambieranno definitivamente dopo il Covid ma servono dialogo sociale e territorio, dobbiamo costruire un patto per il futuro. Questo stabilimento ha promosso anche un protocollo di contrasto al caporalato, un fenomeno che per troppo tempo è stato confinato in luoghi considerati lotani. Per chi come Sanlorenzo dispone di un brand che è il racconto di un prodotto, poter dire che una cosa è stata realizzata rispettando i diritti dei lavoratori è modo per promuovere responsabilità sociale. Non bastano leggi e decreti, è necessario che la parti sociali siano attive nella realizzazione degli obiettivi. Grazie a San Lorenzo per lo sforzo fatto in questo passaggio”.
Il presidente della Provincia Peracchini ha invece definito l'iniziativa di Sanlorenzo - costata circa cinquantamila euro - “un esempio importante di responsabilità sociale delle imprese” perché “la crisi può essere anche un momento di rinascita. Continuiamo insieme su questo percorso”. Infine Valentina Malfanti, consigliere comunale di Ameglia che ha ringraziato l'azienda e le autortià esprimendo “l'orgoglio di poter ospitare un'impresa che esprime il territorio e l'interesse per i suoi dipendenti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News