Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 11 Aprile - ore 16.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

San Genisio, scattano bonifica e messa in sicurezza

La Provincia pubblica l'avviso di gara su incarico del Comune di Arcola, sul tavolo oltre 300mila euro di lavori.

Idrocarburi
Fiume magra

Sarzana - Val di Magra - Bonifica e messa in sicurezza permanente del sito inquinato di San Genisio: questi gli obbiettivi dell'intervento per il quale nelle scorse ore la Provincia della Spezia, su incarico del Comune di Arcola, ha lanciato apposita procedura di gara. L'operazione, sostenuta da un finanziamento regionale, prevede l'intervento nel lotto B del sito: siamo a ridosso del fiume, a un centinaio di metri dall'Oasi Lipu, e la grana è costituita principalmente da residui di idrocarburi. L'entità dell'appalto è di 317mila euro e i lavori saranno assegnati con il criterio del prezzo più basso, quindi all'impresa o al raggruppamento che garantirà il maggior ribasso; la base d'asta è di 309mila euro, visto che oneri per la sicurezza indiretti e oneri Covid-19 non sono soggetti a ribasso. La durata dei lavori è prevista in 68 giorni dalla consegna degli stessi (ammessa la consegna in via d'urgenza). Le realtà interessate all'appalto hanno tempo per farsi avanti fino al 27 febbraio e le offerte saranno aperte la mattina del 2 marzo in Provincia.

Vista la pandemia in corso e le relative misure anti contagio in atto, il sopralluogo, per le società interessate, non è obbligatorio. In ogni caso, l’ufficio tecnico del Comune di Arcola si rende disponibile, previo appuntamento telefonico o contatto mail ad accompagnare gli operatori sul luogo di esecuzione dei lavori. E in zona fiume, la partita non si limita a San Genisio. “Stiamo andando avanti con le caratterizzazioni di altri siti, sempre all'interno del parco fluviale – spiega l'assessore all'Ambiente, Salvatore Romeo -. Vorremmo arrivare a recuperare tutta l'area parco, in modo che venga utilizzata secondo quelli che sono i suoi propri fini. E appena si rimetterà il tempo, lavoreremo al recupero dell'area dell'ex campo sportivo Picedi, abbandonata da anni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News