il lutto

E' morto Luigi Salvati, protagonista dei successi del porto spezzino

E' stato il primo segretario ai tempi della presidenza Bucchioni, oltreché Direttore dell'Azienda dei Mezzi Meccanici. Il ricordo delle associazioni: "Ha fatto scuola la gestione di un'intelligente burocrazia attenta alle esigenze degli operatori".

La Spezia - La Spezia piange la scomaparsa del dottor Luigi Salvati, protagonista dei successi del porto spezzino di cui è stato primo segretario generale ai tempi della presidenza Bucchioni, oltreché Direttore dell'Azienda dei Mezzi Meccanici, presidente del Consorzio bacini di carenaggio e membro del Rotary Club La Spezia.

L'associazione Agenti Marittimi partecipa al dolore della famiglia sottolineando la professionalità e il garbo, memoria di chi lo ha frequentato. Una scomparsa che naturalmente olpisce tutta la comunità portuale della Spezia che ha voluto subito stringersi attorno alla famiglia attraverso la nota congiunta delle tre associazioni degli operatori – Agenti marittimi, Spedizionieri e Doganalisti – che interpreta il comune e profondo sentimento di partecipazione e di gratitudine per un protagonista del successo del porto spezzino. Napoletano di origine, già alto dirigente a Roma del Ministero della Marina Mercantile, fu chiamato a dirigere l’Azienda dei Mezzi Meccanici con cui seguì con competenza e lungimiranza gli anni  di uno straordinario sviluppo, salutato come “miracolo spezzino” .

Nel ricordo, che porta la firma dei presidenti Andrea Fontana, Bruno Pisano e Giorgio Bucchioni, si fa riferimento alla parentesi da egretario dell’istituita Autorità portuale "potendo così proseguire in continuità il suo lavoro attento e innovativo con le caratteristiche di una professionalità e di un garbo nelle relazioni che hanno lasciato testimonianze mai dimenticate anche perché ha fatto scuola la gestione di una intelligente burocrazia attenta alle esigenze degli
operatori nella cornice di un equilibrato e costruttivo rapporto tra pubblico e privato, che ha agevolato non solo la coesione di tutta la comunità portuale ma anche la spinta condivisa che ha fatto raggiungere traguardi di continua efficienza  di un porto diventato per molti anni un modello". Anche l’Associazione Doganalisti del Porto della Spezia, partecipa unitamente alla comunità portuale spezzina, al sentimento di cordoglio per la scomparsa di Luigi Salvati, "dirigente intelligente e signorile regista delle esigenze degli operatori privati e della pubblica autorità". Esprime inoltre la sua gratitudine, a nome e per conto di tutte le imprese associate, a Salvati, "cui è stato ed è comunemente riconosciuto il ruolo di uno dei protagonisti dello sviluppo del nostro porto".


28/09/2020 09:45:44


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie