Una grigia Giornata del risparmio

Nel secondo trimestre del 2020 le famiglie italiane hanno aumentato la propensione al risparmio.
Lo ha comunicato la Banca d'Italia in occasione della Giornata mondiale del risparmio.

Il dato, che potrebbe apparire positivo per l'economia del Paese, nasconde contraddizioni e insidie.
Infatti il risultato deriva da una diminuzione degli acquisti di beni e servizi oltre che da un calo del reddito disponibile delle famiglie.
Entrambe le cause sono evidentemente molto preoccupanti; peraltro la tendenza è stata confermata da successive rilevazioni effettuate ad agosto e a settembre dalla Banca d'Italia.

Sempre nei mesi di aprile, maggio e giugno 2020 il mercato immobiliare ha evidenziato un pesantissimo calo delle compravendite sia di abitazioni, circa il 27 per cento, sia di uffici e negozi, circa il 32 per cento (dati forniti dall'Agenzia delle entrate - Osservatorio del Mercato Immobiliare).

In questo deprimente contesto economico generale, spicca la crescita dei trasferimenti di denaro fatti dagli stranieri residenti in Italia verso i Paesi di provenienza.
Le cosiddette rimesse sono state di circa due miliardi di euro, determinando così un notevole incremento del 36 per cento rispetto agli stessi mesi del 2019.

Redditi in calo, ribasso dei consumi e crollo degli investimenti immobiliari.
Una giornata - quella del risparmio 2020 - da dimenticare.
O da tenere a mente per capire dove realmente sta andando il Paese.

02/11/2020 13:30:00

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 SCRIVI UN COMMENTO



Per inviare un commento devi essere loggato.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie