Anno nuovo, mutuo nuovo

Il mese di gennaio ha evidenziato una forte crescita delle richieste di mutui e surroghe: rispetto allo stesso mese del 2019 l'incremento è stato pari al 32%.

È necessario tornare al 2010 per ritrovare un inizio d'anno con numeri simili a quelli del 2020.

Secondo il Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF, è cresciuto ugualmente l'importo medio richiesto, che si aggira intorno ai 130 mila euro.

Confermata, invece, la preferenza delle famiglie per la durata del finanziamento ipotecario, che è compresa tra i 16 e i 20 anni.

Sebbene sia l'ISTAT che l'Agenzia delle Entrate abbiano riscontrato un rallentamento delle compravendite negli ultimi mesi del 2019, l'auspicio è che in questo principio del 2020 anche il mercato immobiliare evidenzi un incremento degli scambi.
Sarebbe un buon viatico per i mesi a venire.

05/03/2020 18:00:00

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 SCRIVI UN COMMENTO



Per inviare un commento devi essere loggato.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie