"Giochi donati all'asilo e mai installati", M5S di Vezzano chiede spiegazioni

Sarzana - Val di Magra - Il Gruppo Consiliare del M5S di Vezzano Ligure a seguito di segnalazioni da parte della cittadinanza che informava che all’asilo dei Prati sono state donate alcune attrezzature per incrementare i giochi all’aperto della struttura, ma da circa un mese sono ancora accatastati come al momento della consegna. "Visto il mese e mezzo che dista dalla chiusura della struttura, auspichiamo che l’amministrazione risolva le problematicità che ha bloccato il montaggio dei giochi e trovi il tempo di ringraziare il donatore sconosciuto".

"Considerato che questa situazione impedisce la fruizione dei giochi e crea pericolo e frustrazione nei piccoli fruitori della struttura, il Consigliere Tiziano Pucci ha presentato un'Interrogazione al Signor Sindaco richiedendo: di conoscere se l’Amministrazione è a conoscenza della presenza dei giochi da istallare all’interno del parco dell’asilo e che il loro accatastamento costituisce pericolo per i piccoli fruitori e ansia per le maestre che li devono sorvegliare; quali azioni saranno intraprese per eliminare il pericolo della collocazione dei giochi in zone non raggiungibili dai bambini; di conoscere se ci sia la volontà da parte dell’Amministrazione di istallarli nel giardino dell’asilo; di conoscere se l’Amministrazione ha intenzione di ringraziare il donatore sconosciuto, visto che con le scarse riscorse non è in grado neanche di mantenere quelli esistenti nelle aree verdi comunali; quali azioni saranno intraprese per collocare in modo stabile la struttura dei giochi nel parco dell’asilo; in quanto tempo i giochi saranno usufruibili dai bambini che fruiscono della struttura; se l’amministrazione ha intenzione di ringraziare il donatore con una cerimonia all’inaugurazione dei giochi".


05/05/2021 18:44:02


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie