L'ordinanza regionale

Non oltre il 75 per cento degli alunni spezzini in presenza, i trasporti restano invariati

Questo l'orientamento espresso dal Tavolo di coordinamento presieduto dal prefetto.

La Spezia - A seguito dell’ordinanza del presidente della Regione Liguria n. 22 del 6 maggio 2021, con cui è stata concessa agli istituti scolastici la possibilità di elevare fino all’80% la percentuale dell’attività didattica in presenza, si è riunito, in videoconferenza, il Tavolo di coordinamento insediato presso la Prefettura e presieduto dal Prefetto Maria Luisa Inversini. All’incontro hanno partecipato l’Ing. Callegari della Direzione Generale Nord-Ovest del Ministero dei Trasporti, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Dott. Peccenini, i Rappresentanti degli Assessorati Regionali dei Trasporti e dell’Istruzione, di ATC Esercizio, di Trenitalia e della Provincia della Spezia.
Il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale ha riferito che la percentuale degli alunni in presenza si attesterà intorno ad una quota che varia dal 73% al 75% circa, grazie ad una maggior presenza delle classi quinte e alla riorganizzazione della frequenza degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.
In virtù del contenuto aumento della percentuale degli studenti in presenza, il Tavolo ha convenuto che l’attuale organizzazione del servizio dei trasporti in corrispondenza delle fasce di ingresso e di uscita dalle scuole non subirà variazioni, in quanto i dati che emergono dal monitoraggio fin qui effettuato da Trenitalia e dall’azienda dei trasporti consentono di assorbire tale ulteriore incremento. L’attività di monitoraggio continuerà e, laddove si verificassero situazioni critiche, il Tavolo sarà immediatamente convocato per adottare le misure correttive necessarie.


07/05/2021 18:44:39


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie