tempi e modalità

Entro una settimana 18 farmacie eseguiranno i tamponi rapidi

Non solo antigenici rapidi professionali ma anche potenziamento delle vaccinazioni. Il punto della situazione con l'Unione titolari di farmacia, Borachia: "Fondamentale la prenotazione".

La Spezia - Tamponi e vaccini in farmacia. C'è un gran movimento in questi presidi sanitari che nelle ultime settimane hanno dato una spinta alla campagna vaccinale e nell'immediato futuro rafforzeranno il sistema di raccolta dati sulle positività potendo eseguire i tamponi antigenici che, a loro volta, potranno permettere gli spostamenti con maggiore serenità. Tamponi e vaccini erogati con semplicità, in una situazione che a pensarla dodici mesi fa sembrava pura fantascienza. Ma alla luce delle novità cosa succederà nelle farmacie nelle prossime settimane su entrambi i fronti? A fare il punto della situazione è la dottoressa Elisabetta Borachia presidente provinciale e regionale dell'Unione titolare di farmacia.
"Saranno almeno 18 le farmacie che aderiranno all'esecuzione dei tamponi antigenici di tipo professionale - ha spiegato Borachia -, non eseguibili dai cittadini, ma dal personale specializzato come medici, infermieri e biologi. Vogliamo ringraziare Liguria digitale che si è messa a disposizione delle farmacie, in tempi rapidi, per poter avviare questi progetti che stanno dando grandi risultati".
Da qui parte lo scenario dedicato al Green pass e all'ordinanza regionale. "Il Green pass sul quale si sta muovendo l'Unione europea sarà attivo dal 15 giugno - prosegue Borachia - e la presidenza della Regione Liguria ha emesso un'ordinanza, che anticipa i tempi del pass, nella quale vengono garantiti gli spostamenti a seguito della certificazione di un test antigenico, eseguito 48 ore prima, somministrato su persone senza sintomi. Il costo è di 20 euro e all'arrivo del risultato, disponibile in 15 minuti, verrà rilasciato un certificato. Il dato verrà registrato contestualmente sul portale di Liguria digitale".

Quello ligure è un primo lasciapassare. A livello logistico i tamponi potranno essere fatti a farmacia chiusa se non ci sono spazi sufficienti, ad esercizio aperto se: c'è disponibilità di un'area con ingresso diverso rispetto a quello del pubblico, in una zona esterna, dotata nell'eventualità anche di gazebo, oppure in un altro spazio ma in prossimità della farmacia. Entro la prossima settimana, comunque, potrebbe essere tutto pronto.
"Va ricordato che questo servizio potrà essere erogato solo ed esclusivamente su prenotazione - aggiunge Borachia - e che i tamponi verranno eseguiti da professionisti sanitari qualificati come medici, infermieri e biologi. Di conseguenza la prenotazione è importantissima".
Per quanto riguarda le vaccinazioni la presidente conclude: "Fino a nuovo ordine, nei punti vaccinali delle farmacie verranno inoculati all'incirca seimila vaccinazioni a settimana. Alla Spezia, la scorsa settimana, siamo partiti con il secondo gruppo per un totale di 17 farmacie coinvolte garantendo all'incirca mille somministrazioni alla settimana. Entro fine mese, primi di giugno e in base alle forniture dei vaccini, dovrebbe diventare operativo anche il terzo gruppo di punti vaccinali in farmacie".


10/05/2021 21:55:17


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie