Cgil, Cisl e Uil

“Tamponi nei luoghi di lavoro, la situazione è potenzialmente esplosiva”

Il grido d'allarme e l'appello dei sindacati per quel che riguarda cantieri, punti vendita della grande distribuzione ed enti pubblici.

La Spezia - “Ormai sono decine le segnalazioni che ci arrivano dall'interno di aziende del nostro territorio di possibili contagi Covid. Vale in tutti i comparti, dai cantieri navali, alla grande distribuzione, passando per gli enti pubblici”. Così intervengono nel dibattito locale Lara Ghiglione, Cgil La Spezia, Federico Vesigna, Cgil Liguria, Antonio Carro, Cisl La Spezia, Luca Maestripieri, Cisl Liguria, Marco Furletti, Uil La Spezia e Mario Ghini, Uil Liguria.

“E' una situazione molto seria e potenzialmente esplosiva, siamo molto preoccupati - proseguono i segretari provinciali e regionali delle sigle confederali - e lo sono le lavoratrici e i lavoratori. Il virus si sta espandendo nei luoghi di lavoro, si deve avviare subito una massiccia campagna di tamponi a tappeto, tracciamenti e isolamento dei casi positivi, per questo ultimo aspetto utilizzando gli ammortizzatori sociali a disposizione. Altrimenti rischiamo un ritorno dell'epidemia peggiore della prima ondata. Chiediamo ad Asl, Comune e Provincia di attivarsi immediatamente, alla Prefettura di seguire attentamente l'evolversi della situazione e il rispetto delle normative nei luoghi di lavoro, alle associazioni datoriali di sensibilizzare i propri associati e monitorare le proprie aziende”, concludono le sigle.


10/09/2020 12:10:23


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie