Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Luglio - ore 21.29

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lettera: "Rumore e devastazione, sui cinghiali sarebbe gradita una risposta delle istituzioni"

"Riunire gli enti preposti"
Cinghiali nella zona di Villa Andreino

- Cinghiali! Cinghiali! Cinghiali!
Questo grido risuona nelle notti estive un po’ dappertutto. E Villa Andreino non fa eccezione!
Decisamente, l’essere posizionati in una zona verde quasi interamente non antropizzata ha facilitato la riproduzione di questi ungulati e la relativa vicinanza ad abitazioni ha favorito la loro ricerca di cibo.
Ciò che, invece, non era atteso dai cittadini era il fatto che la loro riproduzione fosse così quantitativamente importante da non concedere il ritrovamento di cibo nelle loro zone originarie di rifornimento.
E, da questo fatto, nasce il problema della convivenza con questi selvatici, il fatto del rumore notturno, che, d’estate, diventa noioso, la devastazione dei bidoni, che diventa costoso, e la necessità di pulire, che diventa antipatica. Senza tenere conto degli incontri diretti con loro, che, ormai, vista la scarsità di cibo in certi punti, perché gli abitanti sono costretti a portare a mano la spazzatura in isole ecologiche distanti (a questo proposito contiamo molto sulle promesse fatteci di una sollecita installazione di almeno una isola zonale nel quartiere), sono abituati a farsi la gitarella serale andando da una parte all’altra dell’intero quartiere.
Ma, più di tutto, è la mancanza di controllo da parte delle istituzioni che diventa veramente impossibile.
Il Comune e la Provincia se ne chiamano fuori. Per carità, solidarietà tanta, ma possibilità di intervento nessuna.
La Regione, che pure è chiamata in causa poiché si tratta di fauna selvatica, adduce una serie di motivazioni per le quali pare impossibile generare un impegno nel tempo a fronte di questo problema.
E, allora, cosa dovrebbe fare il cittadino che, anche se munito di doppietta, munizioni e licenza, non può intervenire a causa della vicinanza delle abitazioni?
Eppure, basterebbe poco a riunire intorno ad un tavolo gli Enti preposti al territorio e trovare alternative valide, come le battute intensive al fine di produrre una selezione importante della popolazione dei cinghiali ed una serie di iniziative volte al controllo annuale della popolazione selvatica e le conseguenti azioni da intraprendere.
Va da sé che una risposta da parte delle istituzioni sarebbe oltremodo gradita.

Riccardo Pratesi

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News