Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 12 Giugno - ore 13.49

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Bilancio, si va verso una variazione: mezzo milione di "avanzo" Covid in più

Le maggiori entrate di fine anno e i ritardi nelle possibilità di spesa di alcuni finanziamenti statali hanno creato anche alla Spezia, come in molti Comuni, un "tesoretto" per far fronte alle minori entrate che si avranno nel 2021.

I conti
Giacomo Peserico

La Spezia - Mentre gli effetti sanitari del coronavirus iniziano a regredire di fronte alla diffusione dei vaccini, le ripercussioni economiche della pandemia continuano a farsi sentire. La ripresa è ancora flebile e appena accennata e ci sono misure di sostegno che devono ancora essere consegnate. Anche nelle casse pubbliche la confusione degli ultimi 15 mesi è evidente, con sostegni che arrivano, rendiconti che vanno e variazioni di bilancio che spuntano come funghi. E molti Comuni, se non tutti, dovranno presto affrontarne un'altra, visto che entro la fine di maggio dovevano presentare il rendiconto delle spese effettuate con le erogazioni statali per far fronte all'emergenza Covid-19.

Non è esente il Comune della Spezia, che nei giorni scorsi ha approvato in proposito una delibera di bilancio che dovrà essere sottoposta al voto del consiglio comunale per poi procedere con la variazione.
"Molti, se non tutti, i Comuni hanno registrato un avanzo - spiega a CDS l'assessore al Bilancio, Giacomo Peserico - da un lato perché i criteri di spesa di alcune somme sono stati resi noti in ritardo, dall'altro perché talvolta le entrate reali a fine anno sono state leggermente superiori rispetto a quello che ci si attendeva".
E' così che a Palazzo civico l'avanzo complessivo da erogazioni statali Covid-19 è salito a 1.488.819,53 euro grazie ai 475.199,52 euro iscritti alla voce "maggiore avanzo da Fondo funzioni fondamentali 2020" che si sono sommati ai 49.395,46 già accantonati con consuntivo 2020, ai 436.107,21 di avanzo Tari già accantonato e ai 528.117,34 di avanzo da Fondo funzioni fondamentali già accantonato.
"Si tratta di somme che potranno essere utilizzate per far fronte alle minori entrate che ci aspettiamo anche nel 2021 - prosegue Peserico - soprattutto per quel che riguarda l'Irpef, visto il corposo ricorso alla cassa integrazione da parte di molte aziende. Di fatto utilizzeremo quelle risorse per avvicinare le previsioni di bilancio alla realtà dell'economia odierna".

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News