Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 16 Maggio - ore 20.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Argini del Magra e supermercato, Sogegross investe a Romito

Firmata la convenzione con la Regione per la realizzazione delle arginature. Giampedrone: "Per la prima volta un privato finanzia messa in sicurezza del territorio". La società realizzerà anche un'attività commerciale.

Firma convenzione per messa in sicurezza sponda del Magra

Sarzana - Val di Magra - Siglata questa mattina a Sarzana la convenzione fra Regione Liguria e i vertici dell'azienda “Il Centro di Romito srl” del gruppo Sogegross, per la progettazione e la realizzazione di messa in sicurezza del primo stralcio dell'arginatura del Magra a Romito. Località di Arcola nella quale il marchio di distribuzione all'ingrosso costruirà anche una 'media struttura commerciale' non superiore ai 1.500 metri quadrati di vendita. Un accordo quello siglato dall'assessore regionale Giampedrone, alla presenza della sindaca Orlandi, che per la prima volta vede una società privata finanziare con fondi propri un intervento di questo tipo. Il tratto di arginatura in questione ha infatti una lunghezza di 270 metri e comporterà per il gruppo Sogegross una spesa di circa 835mila euro, inserendosi nell’ambito del progetto complessivo finanziato dalla Regione Liguria per un primo stralcio di oltre 5 milioni di euro per la messa in sicurezza degli argini del Magra in sponda destra, nel tratto compreso tra Battifollo e il vecchio ponte sul fiume, in corrispondenza della confluenza del torrente Rio Maggio, con tempi di ritorno delle piene di duecento anni.

“Grazie a questa convenzione resa possibile dalla grande collaborazione fra i nostri uffici della difesa del suolo e la società – ha sottolineato Giampedrone – possiamo ottenere due obiettivi importanti: proseguire nel percorso di messa in sicurezza di questo tratto e sostenere lo sviluppo economico delle aree retrostanti. Se ci sono interessi che si sovrappongono è per noi fondamentale coadiuvare con dei privati questi interventi. Oggi – ha aggiunto parlando dei tempi di realizzazione – ci prendiamo anche l'onere di portare in fondo il percorso espropriativo che non è comunque molto complicato ma propedeutico al progetto. Poniamo un altro piccolo tassello agli interventi necessari per la mitigazione del rischio di quelle aree e credo che sia un segnale di buona amministrazione il fatto che la nostra giunta faccia per la prima volta una convenzione del genere”.

Ulteriori dettagli sull'accordo, firmato anche da Cecilia Brescianini del dipartimento territorio, sono stati illustrati da Antonio Mantero, direttore sviluppo immobiliare di Sogegross, gruppo che a marzo aveva partecipato anche alla gara per il “Cash & carry” nell'area del Pallodola di Sarzana. “Ho vissuto questa avventura dall'inizio – ha affermato – e grazie alla nostra caparbietà è arrivata a compimento con questo primo atto ufficiale. Ringrazio l'assessore e tutti coloro che hanno collaborato in questo anno e mezzo per dare una possibilità a noi ma anche al comune di Arcola per la messa in sicurezza del territorio. Sviluppiamo il 60% del nostro business in Liguria – ha specificato - quindi conosciamo molto bene queste problematiche e un'asse di sviluppo importante parte proprio da Sarzana verso la Toscana. Noi – ha aggiunto – siamo orgogliosi di aver messo faccia e denaro in questo progetto, lavoriamo sempre con imprese liguri sviluppando anche un fatturato importante (un miliardo di euro come gruppo) che coinvolge tutti i settori. Romito è una posizione che avevamo scelto tanti anni fa – ha inoltre precisato Mantero – e da quella prima firma ad oggi il mondo del commercio è cambiato molto, ci siamo trovati in mezzo al mare con tempesta forza 8 ed abbiamo impiegato tutte le nostre forze per approdare oggi su questa riva. Prossimo passaggio – ha concluso - sarà quello di fare le cose nel minor tempo possibile partendo ovviamente dalla messa in sicurezza dell'area appena saranno espletati tutti i passaggi amministrativi”. Nei prossimi giorni infatti la società presenterà ufficialmente il progetto al Comune avviando un iter che negli intenti prevede l'avvio dei cantieri in estate.
“Grazie all'interesse di un privato – ha concluso Orlandi – riusciremo a colmare le lacune della sicurezza per l'abitato di Romito. A questo si unirà l'impulso economico finanziario dato dalla nuova attività”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News