Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 14 Aprile - ore 21.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Via libera dal Consiglio all'adozione di aiuole e aree verdi di Sarzana

L'assessore Campi: "Vogliamo incrementare la collaborazione fra pubblico e privato". Giorgi (M5S): "Parco di Villa Ollandini fra i più belli della Liguria, assurdo non sfruttarlo".

approvato il regolamento
Consiglio comunale Sarzana 11 Gennaio 2020

Sarzana - Val di Magra - In versione decisamente più breve e meno litigiosa del solito, oggi il consiglio comunale di Sarzana ha approvato – fra i punti all'ordine del giorno – anche il regolamento per l'adozione di aree verdi ad uso pubblico inserite nel progetto “adotta un'aiuola”, varato nei mesi scorsi dalla giunta su proposta dell'assessore Campi.

“Il regolamento intende valorizzare e incrementare la collaborazione fra pubblico e privato – ha spiegato illustrando la pratica – nella gestione di aree verdi, dalle più piccole alle più estese. Interventi che vanno dalla semplice cura di fioriere presenti in diverse vie cittadine, fino ad aree attrezzate che oggi non sono gestite, per sfruttare e implementare le arre verdi. Non vedo l'ora – ha concluso Campi – che la pratica venga licenziata perché molti cittadini hanno già avanzato richieste interessantissime che sarei lieta di vedere realizzate”. L'assessore, riprendendo quanto emerso in commissione, ha inoltre spiegato come la cifra posta sull'apposito capitolo del bilancio 2020 per la manutenzione delle aree verdi, comprendesse anche gli sfalci oltre alla pulizia dei cigli stradali”.

“Si sente la mancanza di un regolamento come questo che possa consentire ai privati di interagire con l'amministrazione” ha osservato Pizzuto (FdI) mentre Precetti (Sarzana Popolare) ha sottolineato “l'ottima sinergia fra pubblico e privato che consente all'ente di risparmiare denaro”. Per Luca Ponzanelli (Cambiamo) è invece “necessario l'impegno di tutti per pubblicizzare l'iniziativa per ottenere risultati positivi”. Sul fronte dell'opposizione Mazzanti (In azione per Sarzana) ha parlato di “un'iniziativa lodevole” sottolineando anche come “la manutenzione del verde pubblico è carente e servono interventi più importanti”. “Sono d'accordo sull'idea – ha sostenuto Lorenzini (Pd) – ma nel regolamento manca una parte relativa al controllo delle aree che saranno date in concessione. Bisogna monitorare il loro utilizzo”. Infine Giorgi (M5S) che ha ricordato: “A Sarzana abbiamo il parco di Villa Ollandini che è uno dei più belli della Liguria e potrebbe essere anche un'attrattiva turistica. L'amministrazione in campagna elettorale aveva promesso di valorizzarlo ma dopo tre anni non se ne sente più parlare. Bene l'adozione delle aiuole ma è assurdo avere un parco così e non sfruttarlo”.
Il regolamento è stato approvato con i nove voti favorevoli della maggioranza mentre i quattro consiglieri dell'opposizione si sono astenuti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News