Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 14 Aprile - ore 21.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sociale, opere e cultura punti fermi del nuovo bilancio di Sarzana

Il sindaco Ponzanelli e l'assessore Baroni hanno presentato la manovra che sarà presto discussa in consiglio comunale: "Indebitameto sotto controllo, proseguono lotta al'evasione e investimenti grazie ai fondi intercettati".

19 nuove assunzioni
Cristina Ponzanelli e Daniele Baroni

Sarzana - Val di Magra - Sarà discusso e – presumibilmente – approvato nei prossimi giorni dal consiglio comunale il bilanco di previsione 2021 del Comune di Sarzana del quale oggi il sindaco Ponzanelli e l'assessore al bilancio Baroni hanno anticipato alcuni dei punti principali di una manovra che al momento non risente dell'impatto economico della pandemia.
“Nonostante le difficoltà del momento – spiega il sindaco – abbiamo un bilancio ambizioso che guarda avanti e non riununcia a nessuna delle cose in programma e dà gambe al piano operativo “Sarzana 20.30” che ha individuato, in una necessaria visione d'insieme, il presente e il futuro della città”
“Se le conseguenze dell'emergenza si faranno sentire – spiega invece Baroni – potremo attingere al “cuscinetto” d'emergenza dei fondi statali che abbiamo già accantonato in caso di minori entrate e che potremo comunque utilizzare solo in questo caso. L'affidamento del servizio di riscossione a “Spezia Risorse” garantirà in ogni caso efficacia nella riscossione dei tributi, abbiamo già recuperato oltre un milione su accertamenti di evasione. L'indebitamento del'ente è tenuto sotto controllo e si va verso una sua progressiva riduzione nonostante quest'anno verranno fatti mutui per un milione e 400mila euro. Rispetto agli ultimi due anni abbiamo anche ridotto i tempi di pagamento dell'amministrazione pubblica, passando da 74 a 65 giorni, mentre per quanto riguarda la contabilità di cassa non abbiamo fatto ricorso ad anticipazioni e ad oggi abbiamo una cospicua disponibilità con un fondo di cassa di 7,6 milioni grazie anche alla sospensione dei mutui per l'emergenza”.
L'iter che l'amministrazione intende seguire dunque guarda alla diminuzione dell'indebitamento, alla razionalizzazione delle spese e alla lotta agli sprechi, investendo su opere e infrastrutture grazie a fondi statali e regionali – già intercettati 25 milioni – aiutando l'economia cittadina a ripartire dopo la pandemia.

“Ci saranno 19 nuove assunzioni a tempo indeterminato – ha sottolineato il titolare della delega specifica – che porteranno l'organico a 115 persone con un investimento aggiuntivo di circa 500mila euro. Abbiamo scelto ad esempio di potenziare l'ufficio tecnico perché le opere da cantierare sono molte, così come i due nuovi assistenti sociali grazie a fondi pubblici intercettati che ci permetteranno di pesare sul bilancio con uno solo di questi. Specie sul sociale che è ancora importante e arriva a 3 milioni e 308mila euro. Altro personale andrà alla Polizia Locale mentre, sempre nell'ottica della sicurezza e della lotta alle discariche abusive ci saranno altri 80mila euro per potenziare la videosorveglianza e avere 100 telecamere, con l'obiettivo di arrivare a 130 se andrà a buon fine un altro bando a cui abbiamo partecipato. Ci sarà un contributo di circa 30mila euro per i privati che investiranno i nuovi dehors, mentre 180mila euro saranno destinati alla manutenzione del verde e un milione andrà su asfaltature e abbattimento delle barriere architettoniche. Per la prima volta ci saranno anche 74mila euro per interventi su viabilità e segnaletica”.

“In un anno delicatissimo – ha osservato ancora Ponzanelli – abbiamo fatto il possibile per maggiorare le risorse e rispondere ad ogni necessità del territorio. Sulla cultura e sul turismo non arretriamo garantendo tutti gli stanziamenti così come per le misure di sostegno a cittadini e attività. Come tutti gli altri comuni – ha concluso Ponzanelli – viviamo la frustrazione di non poter fare la differenza ma crediamo che questo bilancio possa farci guardare avanti con la fiducia di poter ripartire”.

Alcune delle novità inserite nel bilancio

GRANDI OPERE, MANUTENZIONI E VIABILITÀ
- Demolizione e ricostruzione Ponte via Falcinello 899.996,76 euro -contributo statale

- Frane Loc. Prulla 170mila euro – contributo statale e Fortezza 1 Lotto 675mila euro, contributo statale

- Adeguamento PEBA (Piano per l'eliminazione delle barriere architettoniche) investimento e adeguamento su marciapiedi, accessi e strade con investimento da 250mila euro annui per tre anni

- Strade pubbliche: piano straordinario di riqualificazione 750mila euro annui per tre anni

- Realizzazione Nuovo Plesso scolastico Poggi Carducci (costo totale dell'opera 13.091.725,17 euro: 1° Lotto costo totale dell'intervento 9.257.059,11 euro; Contributo Regionale da Fondo Strategico Regionale 3.370.213,16 (in due anni); Contributo Statale L. 128/13 Interventi Edilizia Scolastica (4.136.045,96 già assegnati); Contributo conto termico 1.750.000 euro

- Completamento Piscina Santa Caterina costo intervento 2.208.505,77 euro: contributo regionale di euro 603.088,36 (in tre anni) – Fondo strategico regionale Co-finanziamento Comune 105.417,41 euro Contributo Cipe 1.500.000

- Viabilità via Paradiso
- Ponte sul Calcandola, totale investimento 2.739.732,54 euro;
- Ponte Budella, totale investimento 188.069,90 euro;
- Rotatoria via Falcinello e via Paradiso, totale investimento 410.500 euro.

SICUREZZA
- Assunzioni a tempo indeterminato di 1 elemento in organico e in comando di 3 istruttori di vigilanza.

- Videosorveglianza: previsto 80 mila euro di investimento, a cui potranno aggiungersi altri 200mila euro di contributo statale, oltre alle telecamere già attive che sono passate da 2 a 75 nell'ultimo biennio: tutte connesse e collegate da server di ultima generazione con tutte le forze dell'ordine

SARZANA, CITTÀ DI CULTURA E CHE VIVE A CIELO APERTO
-Dehors, 30mila euro messi a disposizione degli operatori che investono e riqualificano i propri spazi esterni per una città più bella, più attraente e più sicura

- Utilizzo imposta di soggiorno, a seguito accordo operativo tra Comune e Associazioni di Categoria: 53.040 euro nel 2021 che salgono a 87.000 nel 2022 e 2023 per iniziative di marketing; 35.360 euro nel 2021 che diventano 58.000 euro nel 2022 e 2023 a favore del decoro urbano della città.

- Aumentati i fondi a bilancio per il Teatro, con 35.000 euro per il 2021 e 45.000 euro per 2022 e 2023: nonostante la crisi, investiamo sul Teatro e sulla cultura.

- Iniziative culturali, turistiche e commerciali (escluso utilizzo imposta di soggiorno): previsto un investimento complessivo da euro 318.000, oltre alle sponsorizzazioni dei privati

- Fortezze di Sarzana: potenziati i servizi offerti nei due complessi monumentali, con 20mila euro dedicati per i servizi alla Fortezza Firmafede e 4000 alla fortezza di Sarzanello


BORSE DI STUDIO

Borsa di studio Menchi 2.500 euro
Borsa di studio di Pino Meneghini 2.500 euro


SERVIZI SOCIALI

Investimenti per oltre tre milioni di euro per i cittadini più fragili e due assunzioni dedicate di assistenti sociali


FAMIGLIA

Bonus di 100 euro per ogni nuovo nato, Sarzana sostiene chi guarda al futuro e ripropone la misura già varata nel 2020


PERSONALE

Nel 2021 sono previste 19 assunzioni a tempo indeterminato

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News