Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 27 Luglio - ore 12.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Regolamento ormeggi, Insieme per Ameglia: "Dal Comune pieni poteri al gestore"

Porticciolo di Bocca di Magra

Sarzana - Val di Magra - "Ieri sera il Consiglio Comunale, in ritardo di un anno rispetto a quando abbiamo protocollato nostra proposta di modifica al regolamento ormeggi e soltanto dopo l'intervento della prefettura che ha obbligato a rispettare il regolamento comunale, è stato inserito un punto all’ordine del giorno avente ad oggetto “modifica regolamento ormeggi”.

Ieri sera il Presidente del Consiglio Comunale e il Sindaco comunicavano che non sarebbero state portate in approvazione le nostre proposte di modifica del regolamento per un vizio formale a noi imputabile: mancavano i pareri degli uffici alle modifiche del regolamento perché mancava lo schema di delibera.

Nonostante questo tentativo di evitare ogni discussione sul punto, il Sindaco ha comunque dichiarato, A NOME DI TUTTA LA MAGGIORANZA, che la maggioranza non vuole apportare nessuna modifica al regolamento e che pertanto fino alla fine della presente consigliatura la proposta di modifica del Regolamento non avrà i numeri per passare.

Per giustificare tale scelta ha detto che il legale incaricato dal Comune ha consigliato di non procedere alla modifica in quanto si rischiano cause da parte del gestore. Ovviamente il Sindaco non ha fornito copia del parere dell’Avvocato nominato dal Comune, ma comunque noi sosteniamo che non sussiste alcun rischio perché tra le modifiche proposte non ve n’è alcuna che riguardi la parte economica e neppure il numero dei posti barca stanziali. Noi chiediamo sostanzialmente che i titolari dei posti barca individuati da una precedente delibera del 2016, in regola con i pagamenti degli anni successivi o che dimostrino che il mancato pagamento è imputabile a causa dell’Amministrazione o del Gestore, siano a tutti gli effetti da considerarsi titolari del posto barca (purché, nel secondo caso, paghino le annualità che non hanno pagato non per causa loro). Abbiamo altresì proposto che l’aggiornamento annuale della graduatoria torni in capo al Comune e non sia più di competenza del gestore.

Segnaliamo che nella giornata di ieri il gestore Italia Marine Service srl ha inviato una comunicazione a tutti i consiglieri comunali con la quale invitava i Consiglieri ad “esaminare con la massima attenzione i riflessi economico patrimoniali che la modifica regolamentare possa generare sull’attività del Gestore”. Con “riserva di verificare il contenuto del nuovo regolamento”.

Insomma, la riprova che il Comune – che è il titolare della concessione demaniale - ha conferito di fatto pieni poteri al gestore lasciando ogni scelta su chi può e chi non può mettere la barca nel porticciolo al suo insindacabile ed arbitrario giudizio, al di là di ogni regola e di ogni graduatoria. Così oggi è ridotto il nostro povero Comune…"

Insieme per Ameglia

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News