Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 26 Luglio - ore 20.28

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Parco Magra: "Meno spesa e più personale"

Insediato il nuovo consiglio, ad affiancare la presidente Landini il vice Cecchinelli, due sindaci e il presidente di Confagricoltura.

"Valorizzazione, pianificazione, tutela"
Consorzio Canale Lunense - Parco Magra - Autorità di bacino

Sarzana - Val di Magra - Il sindaco di Ameglia, Andrea De Ranieri, quello di Calice, Mario Scampelli, l'ex consigliere comunale di Luni Giuseppe Cecchinelli, il presidente di Confagricoltura La Spezia, Filippo Zangani. Ecco i nomi che, assieme alla neo presidente Eleonora Landini, compongono il nuovo consiglio del Parco di Montemarcello, Magra e Vara, insediatosi giovedì scorso a seguito della costituzione disposta con decreto del Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. La carica di vice presidente sarà ricoperta da Cecchinelli, come unanimemente deliberato dal consiglio. Nel corso della prima seduta sono stati trattati temi centrali per la valorizzazione, la conservazione, la pianificazione e la tutela del patrimonio dell’area protetta nelle sue declinazioni ambientali, paesaggistiche, storiche, culturali, identitarie e socio-economiche. Il consiglio ha preso in esame l’organizzazione dell’ente e l’impatto che la stessa ha sulla spesa corrente, derivante prevalentemente dal contributo regionale ordinario destinato dalla Regione agli enti parco.

“Anche nel solco di quanto impostato nel precedente mandato – si legge nella nota diffusa da Via Paci -, il consiglio ha deliberato di incaricare il direttore dell’ente, nominato all’unanimità nella medesima seduta nella persona di Federico Marenco, dirigente a tempo indeterminato, di attivare, di intesa con la Regione, le procedure finalizzate all’applicazione delle speciali misure di potenziamento degli apparati amministrativi e tecnici degli enti parco previste dalla legislazione regionale vigente, al fine di ridurre la spesa corrente del personale, aumentare lo stesso oltre quello già in servizio con istituti di maggiore integrazione tra enti e disporre di risorse libere per investimenti sul territorio e non sull’organizzazione che viene salvaguardata completamente, sostenuta direttamente dalla Regione e da questa valorizzata”.

“Abbiamo trovato nella Regione la disponibilità a potenziare senza oneri per l’Ente Parco la struttura burocratica – afferma la presidente Landini - e ringrazio il dott. Federico Marenco, insieme al Consiglio di Amministrazione che all’unanimità gli ha conferito le funzioni di Direttore dell’Ente, per la disponibilità manifestata unita a passione e metodo rigoroso. Il Direttore ha ricevuto un incarico volante di trenta giorni per riorganizzare l’Ente e acquisire altre risorse professionali, aspettiamo le sue proposte e le comunicheremo. Posso già anticipare che il motivo conduttore sarà costanza, dialogo, ascolto, metodo collegiale e trasparenza. La porta del Parco è aperta a tutti perché l’ambiente è di tutti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News