Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Giugno - ore 20.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Italia viva: "Via Paradiso e la fretta dell'amministrazione Ponzanelli"

Destri e Raschi: "Bandiera in campagna elettorale. Ora il 2023 non è lontano e c'è la volontà della Regione di alimentare il consenso".

"Basta prese in giro"
Giovanni Toti e Cristina Ponzanelli

Sarzana - Val di Magra - Italia Viva Sarzana torna sulla discussione avvenuta nell'ultimo consiglio comunale in merito all'approvazione della variante al Piano regolatore propedeutica al progetto inerente la viabilità della zona di Via Paradiso e del Torrente Calcandola. "Siamo pienamente consapevoli che in quella parte di città - scrivono in una nota il capogruppo consiliare Umberto Raschi e il coordinatore sarzanese Giovanni Destri - c’è un evidente e vetusto problema di viabilità, ed i suoi abitanti ne soffrono da trent'anni, addirittura accentuato negli ultimi anni con l'aumento della fruizione del campi sportivi. Sappiamo che serve una soluzione, la migliore possibile, che deve essere però studiata con grande attenzione. La situazione è complessa e per questo abbiamo bocciato l’intervento dell’amministrazione, non è una soluzione credibile: quasi 5 milioni di euro per un ponte e una rotonda, quando esistono alternative molto meno 'care' che consentirebbero di investire tanti denari in altre priorità della città. Anche i tempi sono una grande incognita di questo progetto, basta dire che tutto è finalmente pronto. Manca ancora la progettazione esecutiva, la gara, e poi tutta la fase di realizzazione, impensabile essere pronti per il 2023, e ci chiediamo come il Sindaco poteva parlare di un ponte pronto entro il 2020. Basta prendere in giro i cittadini, non solo gli abitanti di Bradia e Grisei".

"La rotonda di via Paradiso - proseguono - potrebbe risolvere il problema circolatorio dell’area unita ad una serie di sensi unici? Una proposta interessante, quella presentata da Movimento 5 stelle e An Azione Sarzana, sulla quale ci siamo astenuti ritenendo necessario un maggior approfondimento, che non avverrà visto che è stata immediatamente bocciata dalla maggioranza insieme anche ad una parte dell’opposizione stessa. E non ci spieghiamo perché, visto che poteva essere un buon punto di partenza per arrivare alla soluzione ideale di cui veramente c'è bisogno e con un molto meno ingente impiego di risorse pubbliche".

"Sappiamo benissimo la fretta dell'amministrazione comunale di realizzare questo progetto, bandiera di campagna elettorale, visto che il 2023 non è lontano e la volontà della Regione amica di alimentare il consenso è ghiotta, ma che dire, dove spendere velocemente e meglio nella Sarzana di oggi si sa, basta che ci sia la volontà di farlo", concludono Raschi e Destri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News