Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 03 Agosto - ore 22.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Isole zonali, detriti spiaggiati e decoro, approvato il Pef di Sarzana

Il consiglio comunale ha approvato il documento che sblocca l'introduzione del nuovo sistema di raccolta e divide le spese fra i comuni affacciati sul Magra. Ponzanelli: "Piano rivoluzionario", opposizione: "Non ci saranno benefici".

non sono previsti aumenti
Consiglio comunale Sarzana 30 Giugno 2021

Sarzana - Val di Magra - Ripartizione delle spese per lo smaltimento dei detriti spiaggiati, introduzione delle isole zonali e potenziamento dei servizi per il decoro urbano. Queste le principali novità introdotte dal piano economico finanziario della Tari 2021 del Comune di Sarzana approvato in serata dal consiglio comunale, con dieci favorevoli e cinque contrari. Un Pef che, come spiegato dal dirigente della Provincia Casarino, passa da sei milioni a 6 milioni e 265 mila euro senza aumenti della tariffa in quanto la Tari, applicata nel biennio precedente, ammontava a 6 milioni e 300mila euro per il debito – ora saldato - che l'ente aveva nei confronti di Acam.

Come detto verrà messa su bianco la suddivisione fra i comuni che si affacciano sul Magra delle spese di smaltimento dei rifiuti che consentiranno a Sarzana di dimezzare il proprio importo. L'avvio delle isole zonali, previsto dall'assessore Italiani tra metà ottobre e novembre con un periodo di sovrapposizione, riguarderà sia il centro storico – dove saranno tre sostitutive del porta a porta come nel caso di Falcinello - che i quartieri dove saranno sei (Marinella, San Lazzaro, Bradia, Sarzanello, Centroluna e Area Gerardo) integrate all'attuale sistema. Tutte saranno dotate di videosorveglianza e utilizzabili con tessere personalizzate e collegate al singolo immobile, mentre il costo annuo del nuovo sistema sarà di circa centomila euro.
Dal Pef via libera anche all'installazione – che inizierà a breve – di 305 cestini, compresi quelli per le deiezioni canine, che saranno posizionati in luoghi scelti da uffici e gestore del servizio. Altre novità annunciate dalla giunta riguarderanno il potenziamento dei servizi per il decoro urbano come il lavaggio delle strade e pulizie sia il giovedì che in occasione di manifestazioni e ricorrenze più importanti come Moonland o Festival della Mente.

La pratica, definita “per certi versi rivoluzionaria” dal sindaco Ponzanelli, ha avuto via libera dal consiglio dopo un dibattito durato oltre due ore che ha fatto emergere – seppur con toni insolitamente pacati – le divergenze fra maggioranza e opposizione. Quest'ultima infatti ha infatti sottolineato la mancanza di numeri chiari sull'investimento complessivo per le isole, sollevando anche dubbi sull'utilità del nuovo sistema, definito “un grande passo indietro”, che andrà a sostituire il porta a porta portando – secondo i consiglieri – aumenti e differenze di servizi per i residenti del centro e della periferia.
È stato inoltre evidenziato come per quanto riguarda il decoro la città versi “in uno stato di abbandono” fuori dalle mura. "Osservazioni confuse” secondo l'assessore Italiani, convinto che con le nuove isole i cittadini saranno stimolati a conferire in modo migliore e più puntuale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News