Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Aprile - ore 21.48

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Da sindaco e mondo della politica solidarietà a Casini

Due giorni fa l'esponente Pd ha trovato un bossolo di pistola nella cassetta delle lettere. La vicinanza di Pd, Cambiamo, Lega, Forza Italia eSarzana Popolare. Ponzanelli: "Città non tollera intimidazioni".

"gesto vergognoso"
Facciata palazzo comunale Sarzana

Sarzana - Val di Magra - Il sindaco di Sarzana Cristina Ponzanelli condanna l’atto intimidatorio nei confronti del consigliere comunale Beatrice Casini (QUI).
“A nome della città - dichiara - esprimo piena solidarietà al consigliere comunale Beatrice Casini per il grave atto intimidatorio che ha subito - dichiara il sindaco-. La violenza è insopportabile e inaccettabile, sempre. Sarzana non tollera intimidazioni, né minacce, né violenza, in nessuna forma. Un’intimidazione a un consigliere comunale è un’intimidazione a tutta la città che non accettiamo. Esprimo ancora una volta la nostra piena solidarietà a Beatrice, che continui la sua attività e la sua vita personale con ancora più forza ed energia. Sarzana è con lei”.

Di "Un fatto inusuale, sconcertante e sorprendente per il nostro contesto sociale, meno, purtroppo in altri luoghi del nostro Paese" parla invece il Partito Democratico il quale esprimento piena solidarietà alla propria consigliere comunale prosegue:"infatti, sono frequentissime le notizie di stampa secondo cui amministratori locali efficienti e liberi, in particolare, ricevono minacce attraverso il simbolo del proiettile. Tale evento ci ha scosso e allarmato in modo forte, gettando su di noi tutti un sentimento di disagio, poiché è altamente probabile che esporsi, fare politica, essere costantemente sui problemi come di solito fa Beatrice e, in più, svolgendolo come donna, può comportare anche nel nostro contesto fatti reattivi inaccettabili. La circostanza ha certamente indotto un sentimento di inquietudine nella nostra amministratrice, ella può confidare del tutto nell’appoggio del PD, sia degli iscritti, sia dei dirigenti, sia dei consiglieri comunali. Tutti continueranno comunque a lavorare nei loro ambiti sociali e politici come sempre, senza intimidazione alcuna".

Solidarietà espressa anche dal gruppo consiliare di Cambiamo che dichiara: "Apprendiamo con sgomento di quanto accaduto a Beatrice Casini. È davvero surreale dover constatare un’intimidazione simile, in una piccola realtà come quella di Sarzana. E seppur viviamo un clima spesso avvelenato, sarebbe davvero riprovevole se il fatto fosse collegato a qualche incomprensibile motivazione politica, così come ad ogni altra questione personale: la minaccia alla consigliera è una minaccia a tutti noi ed è sempre inaccettabile. In ogni caso, si tratta di un gesto vergognoso e per questo vogliamo esprimere totale vicinanza e solidarietà a Beatrice, confidando che si riesca presto a chiarire la vicenda".

"Il Gruppo comunale Sarzanese Lega Salvini Premier - scrivono invece Innocenti e Colaiacomo - esprime solidarietà alla consigliera comunale Beatrice Casini , oggi ci troviamo a condannare un’azione intimidatoria ai danni di una rappresentante della comunità che sta svolgendo il suo lavoro per la città. Quanto accaduto è di una gravità assoluta e tutti noi dobbiamo fare fronte comune contro queste azioni vili e violente e nei confronti dei meschini che le compiono.
Nel rinnovare solidarietà alla consigliera Casini, confidiamo nel lavoro delle forze dell’ordine affinché facciano piena luce sull’accaduto".

L'assessore di Sarzana Popolare Roberto Italiani ha parlato invece di "Un episodio inquietante quello accaduto al consigliere comunale Beatrice Casini. Episodio simile ad altri accaduti in passato che, specialmente in piccole realtà come la nostra, sono difficili da spiegare ed accettare. Purtroppo, cattiveria, invidia e stupidità la fanno da padrone in questo mondo malato. Piena solidarietà".

Per Forza Italia La Spezia Francesco Sergiampietri parla di "Un fatto da condannare immediatamente da tutti. Quello che è successo all’amica consigliere comunale del Partito Democratico Beatrice Casini è inaccettabile ed ingiustificabile. A nome di tutta Forza Italia, voglio esprimere la piena solidarietà, purtroppo, la cattiveria, ma sopratutto l’invidia delle persone può portare persone (se possono definirsi tale) a compiere gesti folli".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News