Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Maggio - ore 10.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Centrodestra boccia odg anti digestore, ma senza i voti spezzini

L'iniziativa politica del centrosinistra non trova fortuna. Medusei si astiene, Menini non partecipa al voto, Manucci in quel momento assente.

Il progetto

Sarzana - Val di Magra - Sospendere il procedimento autorizzatorio, avviare la valutazione dell'impatto sanitario in caso di realizzazione dell'impianto, attivare la Vas e all'interno della stessa un'inchiesta pubblica fondata su scenari alternativi in termini sia di sito, sia di tecnologie. Questi in estrema sintesi gli impegni che chiedeva a presidente Toti e giunta regionale l'ordine del giorno sul progetto del biodigestore di Saliceti discusso oggi in consiglio regionale. Il testo è stato illustrato dal presentatore, consigliere Pastorino (Linea condivisa), che, quali punti critici del progetto, ha rilevato la prossimità di Saliceti con il fiume Magra e i pozzi di Fornola. Il consigliere Centi (Sansa) ha parlato di una “questione lunghissima e dolorosissima. I Comuni di Santo Stefano e Vezzano hanno manifestato profondissima contrarietà, mente inspiegabilmente non lo ha fatto l'amministrazione spezzina. Ci sono rischi molto forti, in una zona come la nostra che è già al centro di infiniti problemi ambientali. L'impianto sorgerebbe a 150 metri dal Magra, vicino al Parco, e potrebbe interessare la falda che serve tanti spezzini”. L'esponente spezzino del centrosinistra ha parlato di “subalternità assoluta rispetto a Genova, da cui andremo a prendere decine di migliaia di tonnellate di rifiuti”.

Spezzino anche il pentastellato Ugolini, che, riprendendo le ragioni di chi lo ha preceduto, ha altresì toccato il tema tariffario (“il digestore è un'operazione a vantaggio di Iren Recos ma a svantaggio di comuni e cittadini, che vedranno le tariffe aumentare”) e quello viabilistico: “Arriveranno rifiuti da fuori con la conseguenza di un traffico camionale in aumento, centinaia di mezzi in ingresso e uscita che genereranno ulteriore inquinamento”. Il consigliere Natale (Pd), rammentando l'operato del centrosinistra negli anni passati, ha affermato: “Noi abbiamo fatto una pianificazione partecipata, invece questo impianto non ha avuto alcun via libera dai territori, anzi, ha scatenato ricorsi su ricorsi. L'attuale pianificazione della Regione in materia di rifiuti non è più attuale, rivediamo il piano. Se abbiamo lungimiranza rallentiamo, fermiamoci e discutiamo in modo da capire cosa fare nell'interesse delle comunità. Non facciamo viaggiare i camion, ma la testa e le idee. Impianti così grossi in futuro saranno vuoti, un lusso che non possiamo permetterci e che pagano i cittadini”. Voce non spezzina quella della consigliera Candia (Sansa): “Noi non siamo contro i biodigestori in generale, ma quello di Saliceti è sovradimensionato. Manca una politica che cerca di dare a ogni provincia gli impianti necessari per la gestione dei rifiuti, rischiando di creare una sorta di turismo dei rifiuti”.

Dopo gli interventi dei menzionati esponenti dell'opposizione, ecco il momento del voto: 10 voti a favore, 13 contrari e un'astensione. A dire sì al testo, i consiglieri dell'opposizione; pollice verso invece da parte dei gruppi di maggioranza (Cambiamo, FI/Liguria popolare, Fratelli d'Italia e Lega), con l'eccezione Gianmarco Medusei: l'esponente leghista spezzino, infatti, presidente del consiglio regionale, si è astenuto, discostandosi al voto dei colleghi del Carroccio. Non ha preso parte al voto la totiana spezzina Menini né ha partecipato a discussione e votazione sul digestore Sauro Manucci, consigliere spezzino di Fratelli d'Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News