Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 10 Aprile - ore 21.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Casini: "Sospensione del servizio civile è solo colpa di questa amministrazione"

Palazzo Roderio

Sarzana - Val di Magra - "Torri sostanzialmente dice che quest'anno non si svolgeranno i progetti del Servizio Civile Universale perché negli anni precedenti non è stato fatto l'accreditamento al servizio". Inizia così la replica di Beatrice Casini (Siamo Sarzana) all'assessore dopo la risposta all'interpellanza presentata nei giorni scorsi.
"Che la responsabilità sia di qualcun'altro ormai è una risposta scontata, che devo dire, questa volta, raggiunge l'apice dell'incredibile. Il servizio civile non è mai stato interrotto per ben 20 anni (è iniziato nel 2000) e solo nel 2021, a causa di una grave dimenticanza del Comune di Sarzana che è capofila del Distretto 19, oltre al nostro anche tutti i comuni della Val di Magra saranno privati di questa opportunità. Qui sta la gravità della cosa, e qui sta la motivazione per cui Torri e Cristina Ponzanelli che è presidente della conferenza dei sindaci del Distretto, non hanno il coraggio di ammettere l'errore.
Se la responsabilità di questa dimenticanza fosse stata di chi fino al 2018 ha governato la città, allora il servizio civile Universale non si sarebbe dovuto svolgere anche negli anni 2019-2020, anni in cui era già “Universale” ed anni in cui l'amministrazione Ponzanelli ha regolarmente continuato a dare la possibilità a molti giovani di fare questa esperienza.
All'assessore Torri vorrei anche ricordare che tutto ciò che per 20 anni è stato gestito internamente dai dipendenti comunali, e con ottimi risultati, oggi risulta essere esternalizzato e profumatamente pagato con soldi pubblici, ma direi con pessime ricadute.
Con la determina 728 del 15.09.2020, infatti, questa amministrazione approvava un elenco di persone che da quel momento diventarono “referenti delle funzioni ed attività per la realizzazione, gestione, e monitoraggio dei progetti del servizio civile universale” per un totale di 4056,00.
La cosa certa, purtroppo è solo e soltanto una: il comune di Sarzana essendo capofila del Distretto socio sanitario n.19, ed avendo dimenticato di completare l'iter di accreditamento (occorreva fare un’autocertificazione, così come suggerito dalla nota tecnica alla circolare 18 aprile 2019, cui l’assessore furbescamente omette di fare riferimento), ha causato un ingente danno a tutti i comuni della Val di Magra, che non potranno usufruire dei progetti, ( Castelnuovo Magra, Ameglia, Arcola, Santo Stefano, Ortonovo, Vezzano Ligure) ed a numerosi giovani che annualmente si rendevano disponibili a svolgere un importante servizio sul territorio.
Per concludere - chiude Casini - la responsabilità non è ne’ degli amministratori degli ultimi 20 anni, ne tantomeno del Ministero che risponderà. Questa amministrazione, al governo da ormai tre anni, ha provveduto in ritardo a richiedere l’accreditamento, causando la sospensione dei progetti di Servizio Civile in tutta la val di magra e per tutto l’anno 2021".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News