Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Giugno - ore 19.27

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Cambiamo e Lega: "Ecco che i nodi della macchina comunale arcolana sono venuti al pettine"

I consiglieri: "Ora attendiamo che dalle parole si passi ai fatti perché con l’ipocrisia non si va da nessuna parte"

stato di agitazione
Comune di Arcola

Sarzana - Val di Magra - Situazione dei dipendenti del Comune di Arcola, i quali hanno nei giorni scorsi proclamato lo stato di agitazione, al centro dell'intervento dei gruppi di opposizione del centrodestra, Cambiamo (consiglieri Righi, Massi e Pavero) e Lega (Gatti). Ieri l'assemblea con sindaco Monica Paganini, segretario comunale, lavoratori e sindacati ((intervenuti QUI). "Speriamo che quanto detto dai rappresentanti sindacali - scrivono i consiglieri del centrodestra in una nota -circa un deciso cambio di passo si concretizzi e non rimanga una vaga promessa e soprattutto che questo sia condiviso anche dai dipendenti. L'aver disertato l'assemblea da parte dei dipendenti se da una parte è un segnale chiarissimo all'amministrazione comunale, rappresenta anche un campanello d'allarme per i sindacati stessi".

"Ci voleva l’unanime 'sommossa' dei dipendenti comunali dunque per far esplodere il tema del non funzionamento della macchina comunale, dei disservizi verso la cittadinanza - continuano -. Non era più percorribile e serio per l’amministrazione comunale continuare a dire che tutto andava bene o addurre scuse di vario tipo rispetto ad una molteplicità di pratiche, talvolta di primaria importanza, a tutt’oggi dormienti presso gli uffici. Insomma, tutti i nodi sono venuti al pettine. I dipendenti comunali hanno il sacrosanto diritto di essere messi nella condizione lavorativa ottimale per fornire ai cittadini, ai professionisti, etc., in nome e per conto della pubblica amministrazione dalla quale dipendono, risposte concrete nel rispetto delle normative e dei tempi previsti per legge. Ora, così come i dipendenti del Comune di Arcola, anche noi attendiamo che dalle parole si passi ai fatti perché con l’ipocrisia non si va da nessuna parte".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News