Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Giugno - ore 20.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Bufano (Pd): "21 luglio, sindaca mette cappello su evento ideato da Cna"

Paolo Mieli a Sarzana
Comune di Sarzana

Sarzana - Val di Magra - Da mesi il centrosinistra sarzanese - constatata la totale inerzia dell'Amministrazione Ponzanelli rispetto all'approssimarsi del 21 luglio e alle sollecitazioni ad indire,  nel corso dell'anno, una serie di manifestazioni di vario genere finalizzate a commemorare adeguatamente il Primo Centenario dei Fatti di Sarzana - stava incalzando l'Amministrazione stessa a 'battere un colpo' e a dimostrare l'infondatezza del sospetto che il suo atteggiamento tiepido e dilatorio sia frutto di sudditanza verso le sue componenti più refrattarie ai postulati dell'Antifascismo.
Trascorso invano più di un terzo dell'anno - e con le sole associazioni 'competenti per materia' (ANPI e Comitato Prov.le per la Resistenza) a farsi carico di colmare il silenzio imbarazzato ed imbarazzante della maggioranza di destra mettendo in cantiere iniziative anche nelle scuole - qualcosa sembra finalmente muoversi anche al piano nobile del palazzo comunale.
Pare che proprio il prossimo  21 luglio sarà a Sarzana - "nella suggestiva cornice della fortezza Firmafede" - Paolo Mieli, una delle firme più prestigiose del giornalismo italiano e fra i più noti cultori e divulgatori della storia italiana del 900' (QUI la notizia, ndr).
Sarà lui a rievocare e ad inquadrare storicamente i fatti di Sarzana di cento anni fa, esemplare (ma purtroppo isolata) esperienza di Resistenza tempestiva di popolo contro la barbarie e la sopraffazione fascista.
A chi - dal centrosinistra - premeva da mesi perché l'Amministrazione Ponzanelli uscisse dall'equivoco, si sottraesse alle sirene 'negazioniste' e al condizionamento di chi equipara oppressi ed oppressori o comunque manifesta fastidio verso una memoria che vorrebbe seppellire perché inattuale e verso un interesse che vorrebbe vedere disperso nelle nebbie della storia, verrebbe da tirare un sospiro di sollievo e di dire "è valsa la pena premere in modo 'asfissiante' sull'Amministrazione...".
Ma se si legge il comunicato di Palazzo civico, si scopre che in realtà l'evento è stato ideato e sarà organizzato dalla Confederazione Nazionale dell'Artigianato, una organizzazione rappresentativa delle imprese artigiane dalle salde radici democratiche ed antifasciste allo scopo - secondo quanto attribuito dalla stampa al Direttore provinciale Matellini - di "dare il giusto rilievo alla ricorrenza del 21 luglio 1921" e di "conservare la memoria di questo episodio storico di resistenza spontanea al fascismo...".
La Sindaca insomma, pur preannunciando che "non sarà l'unico evento organizzato per il centenario dei fatti del '21" (senza che si abbia idea di a cosa d'altro alluda...) si limita a 'mettere il cappello' su un evento che è stato ideato e che sarà organizzato e finanziato dalla CNA.
E lo fa con parole che andrebbero bene anche se si parlasse della Pace di Dante del 1306 o di Piero de Medici che consegna a Carlo VIII le chiavi della fortezza di Sarzanello nel 1494: "La storia è testimonianza del passato e la sua conoscenza, oltre a essere un diritto per ogni cittadino in una società libera e sana, è essenziale nello sviluppo di una coscienza critica  personale (...); soltanto dalla conoscenza della storia possiamo dotarci degli anticorpi necessari ad evitare gli errori del passato...".
Nemmeno il cenno di una esplicita 'scelta di campo', nemmeno un vago riferimento ai valori e ai disvalori che si fronteggiarono quel giorno, accuratamente mai pronunciata la parola "fascismo".

Paolo Bufano, esponente Pd Sarzana

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News