Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Maggio - ore 10.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Illegalità e degrado nel campo rom di Via Gragnola"

La Lega attacca: "Perché il Comune non fa nulla?"

Demolizioni e sgomberi in Via Gragnola

Sarzana - Val di Magra - “La situazione vergognosa del campo rom di via Gragnola a Castelnuovo Magra va avanti ormai da anni senza che il Comune muova un dito. Il manto stradale è distrutto con voragini che impediscono il transito dei mezzi, compresi gli scuolabus e i mezzi di soccorso, le condizioni igieniche sono a dir poco precarie e gli allacci alla rete elettrica sono abusivi. Per quanto tempo ancora l’amministrazione non interverrà?”.

Lo afferma in una nota Silvio Ratti, responsabile territoriale della Lega in Val di Magra, che aggiunge: “Già da diversi anni la senatrice Stefania Pucciarelli si è interessata del problema, cercando in più occasioni di offrire il proprio aiuto a un’amministrazione che però si è rivelata sorda e cieca. Via Gragnola è in parte abitata e le condizioni di degrado in cui versa il campo rom comportano un grave disagio nei confronti dei residenti. Ma i problemi non finiscono qui: le canalette di scolo ai margini della strada vengono costantemente rovinate dal continuo transito dei mezzi, in gran parte provenienti dal campo rom, così nel periodo invernale, quando le precipitazioni sono abbondanti, la strada si allaga completamente. Inoltre ci chiediamo se sia normale che bambini e adulti vivano a fianco di rifiuti solidi, organici e non, abbandonati all’aperto, senza che sia presente una fossa biologica o un allaccio alla fognatura comunale. Ci preoccupa in particolare la condizione dei bambini, uno dei quali nei giorni scorsi sembra sia rimasto folgorato, per fortuna in maniera lieve, visto che gli allacci alla rete elettrica sono provvisori, fatto che peraltro configura il reato di furto”.

“Tutte queste gravi problematiche sono state segnalate più volte, ma ad oggi il Comune di Castelnuovo non ha fatto nulla – conclude Ratti – Con quale logica l’amministrazione non prende al più presto misure a tutela della salute pubblica, del decoro e della legalità?”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News