Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 12 Giugno - ore 18.22

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Dipendenti comunali in stato di agitazione, prima volta nella storia di Arcola"

L'opposizione di centrodestra: "La sindaca ci ha sempre detto che le nostre preoccupazioni erano mal riposte, ma i fatti la smentiscono clamorosamente".

"Ne fanno le spese i cittadini"
Comune di Arcola

Sarzana - Val di Magra - "Da mesi avevamo percepito che il clima all’interno degli uffici del Comune di Arcola era pesante, il continuo esodo del personale verso altri enti significava certamente che qualcosa non stava funzionando. Lo avevamo evidenziato più volte anche sui banchi del Consiglio Comunale ma il Sindaco Paganini affermava che la nostra preoccupazione era mal riposta e che era in atto un processo di riorganizzazione degli uffici". Si apre così la nota diffusa dai consiglieri di opposizione di Arcola Brunella Righi, Valentina Massi e Gino Pavero (Cambiamo) Maurizio Gatti (Lega).

"I fatti - continuano i tre esponenti totiani e il capogruppo del Carroccio - la smentiscono clamorosamente: tutti i dipendenti comunali, resisi conto del perdurare delle criticità e della assoluta mancanza di soluzioni, al termine dell’assemblea sindacale del 17 maggio scorso, hanno proclamato, all’unanimità, lo stato di agitazione, dando mandato alle sigle sindacali di mettere in atto le procedure di raffreddamento. Mai ci saremmo immaginati che il quadro precipitasse clamorosamente diventando così grave ed esplosivo. A fronte di tale situazione, nei prossimi giorni cercheremo di capirne di più attraverso gli strumenti che istituzionalmente sono nelle nostre prerogative".

"Di una cosa - concludono - siamo certi: i dipendenti comunali non sono sicuramente impazziti e prima di giungere alla forte presa di posizione assunta avranno analizzato, discusso e riflettuto fra loro. Vedremo se la parte politica di maggioranza di questo nostro Comune avrà preso coscienza riguardo alla 'bomba' ormai innescata. Per il momento a farne le spese saranno come sempre i nostri concittadini. Questa è la prima volta nella storia arcolana che il personale dell’ente assume un atteggiamento di così netto contrasto verso le decisioni politiche riguardo il funzionamento dell’intera macchina comunale. Il castello 'del feudatario inizia a sgretolarsi?".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Dipendenti comunali in stato di agitazione, il volantino Archivio CdS



Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News