Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 22 Aprile - ore 21.52

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Partigiani in Val di Luni, la 'Pinna' raccontata da Gentili

Lo studioso ha ricostruito le vicende della formazione, di ispirazione cattolica, grazie alla scoperta di una serie di documenti custoditi nella biblioteca diocesana di Sarzana.

Guerra di Liberazione
Val di Magra

Sarzana - Val di Magra - “Partigiani in cima ai monti, tedeschi alla pianura. La guerra civile in Val di Luni (1944-45)”. Questo il titolo del nuovo libro dello studioso e ricercatore Elio Gentili, dedicato al racconto, poco conosciuto, della Pinna, formazione partigiana di ispirazione cattolica attiva nella valle di Luni. Costituita nel luglio 1944 dal maggiore dei carabinieri Francesco Marra e dall’insegnante sarzanese Dante Cicinato, la formazione venne poi intitolata al nome del carabiniere Raffaele Pinna, medaglia d’argento al valor militare, ucciso nel Piacentino in uno scontro armato con i soldati nazisti della divisione Turkestan. E’ stata la fortuita scoperta di alcuni documenti custoditi nel fondo librario donato dagli eredi del professor Cicinato alla biblioteca diocesana Niccolò V di Sarzana a permettere all’autore di ricostruire la storia della formazione Pinna. Attraverso la consultazione dei diari cronistorici delle parrocchie di Nicola, di Ortonovo e di Castelnuovo, Gentili mette in evidenza anche il ruolo importante che in quel doloroso periodo svolsero i parroci del vicariato di Luni nel sostegno spirituale e materiale delle comunità loro affidate, spesso salvando i loro paesi, come nei casi di Casano, di Castelnuovo e di Fontia, dalle rappresaglie e dagli incendi. Nel libro si getta nuova luce anche su alcuni episodi controversi avvenuti durante la lotta di liberazione, e in seguito nell’immediato dopoguerra, nel territorio di Val di Luni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News