Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 13 Maggio - ore 15.44

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

L'ultima dedica di Federico Ricci al Vermentino e i suoi volti

Ieri a Castelnuovo Magra prima presentazione del libro postumo "I miei amici nei Colli di Luni" nel ricordo del Generale Tognoni e di tutti i protagonisti della Doc. Marchese: "Federico è stato bravo a capire come stava cambiando questo mondo".

interviste ai produttori
Presentazione libro Federico Ricci

Sarzana - Val di Magra - “I miei amici nei Colli di Luni” è il titolo del libro postumo di Federico Ricci, uscito in questi giorni per Res Edizioni, e ieri sera a Castelnuovo Magra molte delle persone a lui più care si sono ritrovate per la prima presentazione del volume curato dalla moglie Angela a due anni e mezzo dalla sua scomparsa.
“Questo potrebbe essere definito come un libro di storia – ha esordito il sindaco Daniele Montebello dopo i saluti – quella della DOC del nostro territorio raccontata dalla voce dei suoi produttori”. L'opera raccoglie infatti una serie di interviste a molti dei protagonisti del Vermentino in Val di Magra di cui per anni Ricci è stato fiero ambasciatore e divulgatore, come giornalista enogastronomico, assessore, sommelier AIS e infine come presidente dell'Enoteca Regionale della Liguria.

Una presentazione quella di ieri caratterizzata proprio dai ricordi e dalle persone che hanno contribuito a rendere la DOC del Colli di Luni un prodotto conosciuto ovunque e citati dal sindaco come Francesco Ferro, il Conte Picedi Benettini, Ottaviano Lambruschi, Giorgio Baccigalupi e Massimo Rustichini oltre a Giorgio Tendola, fondatore dell'azienda agricola “Il Torchio” e ricordato con un affettuoso applauso da tutti i presenti. Una storia, quella del Vermentino, costruita come grazie agli sforzi e alle intuizioni di molte persone. Salvatore Marchese – legato a Federico Ricci da una profonda amicizia – ha infatti ricordato anche Maddalena Benelli, Emilio Papini e Sergio Melley, che contribuirono alla nascita della DOC e soffermandosi in particolare sulla figura del Generale Giorgio Tognoni, Medaglia d'Oro al Valor Militare ma anche produttore a “Linero” e punto d'incontro fra Castelnuovo Magra e il mondo della cultura visto che la sua dimora divenne meta di giornalisti e intellettuali. “Per Mario Soldati preparava bottiglie senza etichetta – ha ricordato Marchese – per Veronelli invece l’etichetta ha sempre avuto un ruolo fondamentale per la descrizione di un vino. Il Generale si dedicò alla vigna in modo totale. Quaranta o cinquanta anni fa – ha aggiunto – parlare di vino era qualcosa di poetico e romantico, oggi tutto è cambiato e Federico è stato bravo a capirlo. Lo stile del racconto storico lo ha approfondito nel tempo ed emerge anche nel libro dove viene sottolineato anche come si siano succedute le generazioni di produttori. I sentimenti e le emozioni dei personaggi che hanno dialogato con Federico sono davvero reali”.
Infine Marco Rezzano, presidente dell'Enoteca Regionale (intervenuto dopo Giorgio Baccigalupi), il quale ha ricordato i passaggi salienti della nascita della Doc e di come questa abbia contribuito alla crescita della Val di Magra. “Ringrazio l'Amministrazione comunale – ha concluso – che ha avuto l'intuizione di creare l'enoteca, prima pubblica e poi regionale (nel 2011), in un territorio non prevedibile”.
Oltre a tenere vivo il ricordo, già fortissimo, di una persona che ha dato molto a questo territorio, il libro ha anche una finalità benefica visto che il ricavato andrà a sostegno della Fondazione Airc per la ricerca sul cancro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La presentazione del libro di Federico Ricci Benedetto Marchese


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News