Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Luglio - ore 13.54

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Diciotto anni di Festival della mente e il ritorno degli appuntamenti per i più piccoli

tutti gli eventi
Festival della mente

Sarzana - Val di Magra - Dal 3 al 5 settembre il Festival della Mente, il primo festival in Europa dedicato alla creatività e alla nascita delle idee, tornerà nel centro storico di Sarzana, dedicando due giornate, sabato 4 e domenica 5 settembre, a iniziative per bambine e bambini, ragazze e ragazzi (dai 5 ai 13 anni). Saranno 11 gli appuntamenti in programma (21 con le repliche), curati da Francesca Gianfranchi, ispirati al tema di quest'anno — origine — e pensati per il giovane pubblico: laboratori, due dei quali itineranti, organizzati per fasce di età, che spazieranno tra scienza, arte, storia, creatività, teatro e scrittura per alimentare la voglia di apprendere, sperimentare e mettersi in gioco dei più piccoli. Tutti gli incontri dedicati a bambini e ragazzi si svolgeranno all'aperto e avranno una capienza massima di 15 partecipanti per volta in modo da poter garantire il rispetto delle indicazioni di sicurezza anti-contagio Covid-19.
«I bambini e le bambine con il gioco e l'immaginazione creano e ricreano il mondo ogni giorno, fanno domande e cercano risposte perché in loro è vivo il seme della curiosità, dello stupore, della possibilità e se ogni seme verrà coltivato, se sarà amato, curato, ascoltato e accompagnato, darà origine a un adulto consapevole, sereno, capace di dare e ricevere» afferma Francesca Gianfranchi. «È con questo spirito e seguendo il filo conduttore del tema di questa edizione che ho ricercato e proposto una serie di appuntamenti in cui i più piccoli incontreranno scrittori, artisti, designer e scienziati che li accompagneranno in laboratori, incontri e percorsi volti a coltivare questo seme della possibilità che è radicato in loro e che è all'origine del futuro che si accingono a costruire».
SABATO 4 SETTEMBRE Il laboratorio Accendipensieri dell'artista visiva e studiosa del linguaggio Sabrina D'Alessandro si concentrerà sul mondo delle parole — cosa sono, come nascono, perché muoiono — e sull'allegria del linguaggio e dell'immaginario, giocando insieme alla creatrice dell'Ufficio Resurrezione Parole Smarrite. Lo scrittore, drammaturgo e regista teatrale Daniele Aristarco, in Alle origini delle specie, coinvolgerà i giovani partecipanti in un laboratorio di scrittura creativa: partendo dall'Origine delle specie di Charles Darwin, si indagherà la nostra origine, provando a raccontarla. Cosa c'è nella mia testa e altre domande saranno esplorate con una serie di quiz ed esperimenti alla scoperta del cervello e dei suoi meccanismi, in un laboratorio itinerante guidato dal giornalista scientifico Andrea Vico. Cos'ero prima di me? Sarà l'occasione per cimentarsi nella creazione di una scultura mobile danzante, giocando con i concetti di nascita, creazione e identità e con la stampa. All'inizio del laboratorio organizzato dai "Mook", ovvero Carlo Nannetti e Francesca Crisafulli docenti all'Istituto Europeo di Design, sarà proiettato il cortometraggio Prima di me! realizzato da "Macma", associazione culturale toscana che opera nell'ambito del cinema documentario e dell'audiovisivo. Tutto ha origine dal caos: un laboratorio di disegno, con l'autrice per l'infanzia Laura Manaresi e l'illustratore Giovanni Manna, per scoprire quali elementi naturali si nascondono in noi e creare un piccolo libro d'artista, dove immagine e parola si fondono, su modello dei miti che raccontano il legame indissolubile tra natura ed essere umano.

Quali sono gli oggetti davvero importanti da non lasciare se dovessimo improvvisamente partire per un lungo viaggio? Tutto non ci sta; bisogna scegliere. Lo scrittore Francesco D'Adamo condurrà Gli oggetti essenziali: i partecipanti troveranno uno zainetto da riempire con l'essenziale, riflettendo sull'importanza vitale dei gesti inutili e di ciò che è irrinunciabile. Un istante che si chiama desiderio è il laboratorio itinerante condotto da Carla Ghisalberti, dell'associazione culturale "Mi leggi ti leggo" e curatrice del blog di letteratura per bambini e ragazzi Lettura candita. Guiderà i giovani partecipanti in un viaggio: all'indietro fino all'origine del mondo per scoprire il passato che ci appartiene; nel presente, che è diverso per ciascuno e passa in un attimo; verso l'origine del futuro, con gli occhi puntati in avanti.

DOMENICA 5 SETTEMBRE Da Laura Vaioli e Giacomo Cuccinelli di "TheSIGN — Comics & Arts Academy", nasce I mostri di Dante e i nostri. Quali sono i mostri più famosi che popolano l'Inferno dantesco? Dopo averne conosciuti alcuni, si individuerà il proprio mostro interiore, prendendo confidenza con i propri mostruosi difetti. Con il regista e scrittore Amedeo Romeo, direttore del Teatro della Tosse di Genova, in Piccoli cantastorie si potrà sperimentare l'arte del narrare e, con leggerezza e nello spirito del teatro, costruire una storia da condividere a gran voce. Un laboratorio teatrale in cui versi, ritmo, rima e immagini saranno protagonisti, sul modello delle grandi storie della tradizione orale. "SoffanaRia", ovvero Elena lodice, architetta, atelierista e artista bolognese, propone il laboratorio Strati di memoria, ispirato all'opera delle artiste Sarah Entwistle, Maria Lai e Louise Bourgeois, in cui i ricordi smettono di essere semplici brandelli di vita, messaggi indecifrabili del passato e della memoria per trasformarsi artisticamente nel racconto di ciò che è all'origine di noi. Dino Ticli, geologo, naturalista, scrittore, farà ripercorrere e ricreare i passaggi che hanno portato alla nascita del senso estetico e della musicalità in All'origine dell'arte, dagli uomini di Neanderthal, i primi artisti della storia, a oggi.

*Tutti gli appuntamenti saranno realizzati nel rispetto delle norme per la prevenzione del Covid-19. Maggiori informazioni e acquisto biglietti (€ 4,00): www.festivaldellamente.it
In caso di pioggia i laboratori si svolgeranno al chiuso.
Cartella stampa e immagini sono scaricabili al link https://bitiv/3wppciuf

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News