Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Luglio - ore 19.38

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Castelnuovo si tiene la Bandiera Arancione e riapre la torre

Sarà inaugurata domani la mostra "I paesi di Dante Alighieri e altri luoghi" dell'artista Maurizio Duranti scomparso di recente. Il Touring intanto conferma il marchio di qualità turistico-ambientale che il Comune vanta dal 2002.

omaggio a dante
Presentazione della mostra di Maurizio Duranti

Sarzana - Val di Magra - Giornata importante quella di ieri sotto il profilo turistico e culturale per il Comune di Castelnuovo Magra che si è visto confermare dal Touring Club la Bandiera Arancione, marchio di qualità turistico-ambientale e vessillo che dal 2002 sventola sulla Turris Magna del centro storico. Simbolo del paese che dal 17 luglio riaprirà le porte ad una mostra proseguendo il percorso che negli anni ha portato nei piani della struttura medievale le opere di McCurry, Erwitt e tanti altri. Dopo la lunga chiusura imposta dalla pandemia infatti sabato sarà inaugurata la mostra “I paesi di Dante Alighieri e altri luoghi” di Maurizio Duranti, artista fiorentino mancato prematuramente solo pochi mesi fa a causa del Covid. Una mostra portata dunque a termine grazie alla grande determinazione dell'amministrazione e della famiglia, grazie anche all'impegno dell'amico Orazio Dogliotti.

“Grazie anche alla mostra diffusa “Manifesti d'artista” che caratterizzerà il mese di settembre – ha affermato l'assessore alla cultura Katia Cecchinelli – le arti visive che da tempo identificano il nostro Comune, torneranno con vigore e passione. Ci piaceva ripartire con un omaggio a Dante e le opere di Duranti ci sono sembrate perfette, poi gli eventi hanno dato un significato ancora maggiore all'iniziativa, per questo ringraziamo la famiglia Duranti che ha messo generosamente la sua arte a disposizione della comunità e che ci consentirà di devolvere il ricavato della mostra in beneficenza, probabilmente alle realtà che sono state in prima linea durante la pandemia”.

“Maurizio sarebbe lusingatissimo e fiero, teneva tantissimo a questa mostra – ha detto Lucia Panarello, moglie dell'artista – è stato fatto un grande lavoro di squadra. Mio marito era molto affezionato a Castelnuovo ed è bello che le sue opere siano state inserite in questo contesto dantesco. Ringrazio il Comune e Orazio che si è subito proposto di portare avanti la mostra”. “In qualunque cosa Maurizio vedeva un dettaglio da rendere personale – ha ricordato Dogliotti – in questo caso ha trasformato il paese in un oggetto di design togliendo ogni elemento naturalistico”. Infine Elisabetta Sacconi, curatrice della mostra: “L'assenza dell'artista è stata pesante, c'era la volontà di rispettare al massimo ogni sua idea e ci abbiamo provato anche grazie al supporto delle sue persone più care. Abbiamo cercato di trovare un senso filologico ad un percorso già esistente, dedicando il primo piano a Castelnuovo e alla Pace di Dante e gli altri ai Vescovi conti, ai borghi, al Mediterraneo e alla Toscana sua terra natia. Nell'ultimo sarà invece proiettato il trailer di “Via Dantis” opera teatrale multimediale a cura della Compagnia degli Evasi”.

Maurizio Duranti, nasce a Firenze nel 1949, vissuto a Genova, poi a Milano. Dopo la laurea in architettura si occupò soprattutto di industrial design progettando prodotti per numerose aziende in tutti i settori della casa. Ha ricevuto premi internazionali, 10 volte il GOOD DESIGN AWARD a Chicago e una Segnalazione D’Onore al Compasso D’Oro a Milano. Numerosi prodotti da lui disegnati sono presenti nelle collezioni dei musei: Athenaeum di Chicago, Bunkamura Design Collection di Tokio, Neue Samlung Museum di Monaco, Museo del Design e Delle Arti Applicate di Gent, Victoria & Albert Museum di Londra. Ha progettato allestimenti di showroom, negozi e mostre ed è stato spesso pubblicato sulla stampa nazionale ed estera. Ha insegnato allo IED di Milano dall’83 all’89, ha tenuto un workshop alla Domus Academy nel 2007 e per due anni a Brera Design. Sulla sua opera, oltre a numerosi articoli pubblicati sulla stampa nazionale ed estera, sono state edite le monografie: “Maurizio Duranti Avventure Progettuali” D. Baroni, Agepe 1991 e “Maurizio Duranti Disegni e Design” D. Baroni, L’Archivolto, 1993. Nel 2017 decide di occuparsi di nuovo di arte, dall’ultima mostra sul tema de I PAESI tenuta a Genova nell’83, presentato dal critico Germano Beringheli. Il tema dei PAESI lo ha interessato sempre, ritenendolo un tema attuale nella sua interpretazione concettuale e nella resa artistica. Elabora diverse opere su tela esposte alla Galleria DUETART (duetart.com) di Varese nel marzo 2018.


"I paesi di Dante Alighieri e altri luoghi"
17 LUGLIO – 10 OTTOBRE 2021
SABATO E DOMENICA
LUGLIO E AGOSTO ORE 10.00/12.00 – 17.30/21.30
SETTEMBRE E OTTOBRE ORE 10.00/12.00 – 15.00/19.00


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News