Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 02 Agosto - ore 20.05

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Metteva in vendita online i-phone inesistenti, giovane denunciato

Le indagini dei Carabinieri avevano preso il via a seguito della denuncia presentata da un cittadino che aveva acquistato l'ultimo modello pagandolo tramite una ricarica di una carta Postepay.

il vademecum per evitare fregature
Metteva in vendita online i-phone inesistenti, giovane denunciato

Sarzana - Val di Magra - A conclusione di un’attività di indagine, i carabinieri di Lerici hanno denunciato, per truffa, un 27enne residente in bassa Val di Magra. Come è stato accertato dai militari, l’uomo aveva posto in vendita, su varie piattaforme di e-commerce, una serie di telefoni cellulari, tra cui alcuni I-Phone 11, a prezzi particolarmente vantaggiosi. Le indagini dei Carabinieri avevano preso il via a seguito della denuncia presentata da un cittadino che aveva acquistato proprio un i-Phone 11 a trecento euro, pagandolo tramite una ricarica di una carta Postepay. Dopo il saldo, però, l’acquirente non aveva ricevuto il telefono ne’ le sue richieste al venditore, sempre più pressanti, avevano ricevuto risposte esaustive. Di qui la denuncia ai Carabinieri, che, dopo avere analizzato le utenze telefoniche utilizzate per i contatti ed una serie di estratti conto, sono riusciti a risalire all’identità del truffatore.

Quello delle truffe relative a inserzioni per la finta vendita di oggetti tecnologici di moda è un fenomeno purtroppo frequente, sull’onda del sempre più comune ricorso alle transazioni online. Per difendersi, può essere utile seguire alcune semplici regole, tra le quali: controllare che non siano state usate foto di repertorio ma scatti reali; valutare l’affidabilità dell’inserzionista, controllando da quanto tempo è attivo, quanti annunci ha pubblicato e quanti ne ha attualmente online, nonché se ha un congruo numero di feedback positivi. Se si tratta di oggetti asseritamente usati, richiedere la documentazione che comprovi la liceità del possesso (fatture, scontrini etc.), onde evitare il rischio di acquistare merce rubata e di incorrere a propria volta in possibili reati. Se si tratta di oggetti nuovi, i dati fiscali del venditore (partita IVA etc.) e controllarli online sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Utilizzare sistemi di pagamento che offrano una garanzia per l’acquirente in caso di mancato invio della merce, declinando soprattutto l’invito a ricorrere a ricariche di carte prepagate. Se possibile, chiedere un incontro in un luogo frequentato per la verifica dell’oggetto. Verificare l’adeguatezza del prezzo richiesto con quelli di mercato. Effettuare gli acquisti su piattaforme di solida reputazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News