Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Giugno - ore 19.27

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

L'alba tragica di Bioletti, "Simon Latino" che ha fatto ballare una comunità

L'incidente stradale di Luni si è portato via a soli 42 anni uno dei personaggi più amati nel mondo dei balli sudamericani. Proseguono le indagini per accertare la dinamica dell'accaduto.

"un'anima travolgente"
Simone Bioletti

Sarzana - Val di Magra - Era pronto per iniziare con il solito entusiasmo l'attività di bagnino presso il Debiross di Bocca di Magra e soprattutto riprendere le sue famose serate danzanti, Simone Bioletti, per tutti Simon Latino, sarzanese icona dei balli sudamericani morto all'alba sull'A12 all'altezza di Luni.
Polstrada di Viareggio e Carabinieri sono ancora al lavoro per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente, avvenuto intorno alle 4.30 di questa mattina quando poco dopo il collegamento con la passserella di Luni l'auto di Bioletti è finita contro il guard-rail. L'uomo sarebbe riuscito da solo ad uscire dall'abitacolo e sarebbe però stato urtato da un tir in transito che lo avrebbe sbalzato fuori dalla carreggiata. Dinamica che come detto è ancora in fase di accertamento.

In ogni caso si tratta di un destino tragico per lui che ha sempre vissuto la notte con il sorriso e l'energia che lo avevano reso celebre fra gli appassionati di ballo che lo seguivano nelle sue scuole di Sarzana, Massa, Carrara e La Spezia, come in ogni sua serata, dalla Lunigiana alla Versilia ma soprattutto fra Spezia e la Val di Magra. Per anni il suo appuntamento con il “Latino americano” al Jux Tap ha richiamato centinaia di persone alle quali ha sempre regalato ore di svago e divertimento sui ritmi che hanno scandito buona parte dei suoi 42 anni.
Uno stile e un approccio inconfondibili, per quella che era molto di più di una passione, coltivata e migliorata nel tempo, che lui portava ovunque, dalle sagre alle spiagge dove d'estate in riva al mare lo seguivano in tantissimi. Un'energia che lo aveva reso popolare e soprattutto amatissimo da tutti coloro che questa mattina sono stati colpiti dalla tragedia e hanno affidato a Facebook – dove le sue locandine erano subito riconoscibili – ricordi e pensieri di cordoglio, per lui ma anche per le due amatissime figlie. “Papilio è in lutto per un collaboratore che ha dato anima e cuore per la nostra maglia e la nostra città – scrivono quelli del locale spezzino – grande energia e grande professionalità uniti ad uno spirito e un'anima travolgenti”. “Oggi se n'è andato un collega ma prima di tutto un bravissimo ragazzo – ricorda il ballerino Fabio Modica – ci siamo incrociati tante volte in eventi e spettacoli nella zona, sempre con rispetto e sempre pronti a scherzare. Sapeva essere sempre positivo e portare energia ovunque andava”.
“Caro Simone ti ho sempre ammirato perché nonostante tutto hai sempre tirato fuori tutte le risorse per vincere nella vita” sottolinea invece Patrizia Noi, consigliere comunale di Castelnuovo Magra, infine Cristiano Arpe per il Jux Tap: “Più di 10 anni insieme, centinaia di serate, oggi se ne va uno di noi, uno della nostra grande famiglia. Da stanotte il mondo ha perso ancora un po' di sorrisi e spensieratezza, due cose che con la tua energia irresistibile riuscivi a donare a tutti”. Qualità che dopo i difficili mesi della pandemia, trascorsi senza eventi, sarebbe stato pronto a donare nuovamente a tutti, come sempre a ritmo di danza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News