Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 01 Agosto - ore 14.09

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Cinquantenne adesca una ragazzina in spiaggia e si spoglia, denunciato

L'uomo ha notato l'adolescente sul litorale di Ameglia. L'ha allontanata da occhi indiscreti per poi denudarsi. Lei ha raccontato tutto alla madre e i carabinieri lo hanno fermato.

per lui obbligo di dimora
Carabinieri

Sarzana - Val di Magra - Ha avvicinato con una scusa una 15enne e poi ha avuto con lei uno spudorato approccio sessuale. Così un uomo di 50 anni, residente fuori provincia, è stato denunciato per violenza sessuale aggravata ai danni di un'adolescente. E' quanto riscotruito dai Carabinieri che hanno notificato all'uomo un provvedimento di obbligo di dimora, emesso dal sostituto procuratore Federica Mariucci.
In una nota dell'Arma si legge: "L’episodio risale alla fine del mese di maggio, quando l’uomo in una zona marina di Ameglia si avvicinava una giovane ragazza riuscendo, con atteggiamento molto cordiale, a carpirne la fiducia. Successivamente il 50enne, con la scusa di far vedere alla giovane il panorama, le proponeva di raggiungere a nuoto uno scoglio posto fuori dalla vista dei bagnanti. Su tale approdo l’adescatore si denudava e tentava verso la giovane ragazza uno spudorato approccio sessuale".

"La vittima - prosegue la nota dei militari -, decisamente spaventata e sconvolta per l’accaduto, riferiva il tutto alla madre che immediatamente denunciava il fatto ai Carabinieri di Ameglia. Avviate le indagini, i militari identificavano il presunto responsabile e, su disposizione dell’Autorità giudiziaria spezzina, informata dell’accaduto, eseguivano tutta una serie di riscontri mediante i quali riuscivano ad accertare la responsabilità dell’individuo".

"Visti gli elementi raccolti - conclude la nota -, su richiesta di Federica Mariucci, sostituto procuratore della Procura della Repubblica di Spezia, veniva eseguita nei confronti dell’uomo la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di residenza con l’ulteriore divieto di allontanarsi dalla propria abitazione nella fascia oraria notturna compresa tra le ore 21 e le ore 7".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News