Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 05 Maggio - ore 19.49

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Addio a Salviati, manager capace e pioniere del basket sarzanese

Sarzana piange la prematura scomparsa di una figura dalle tante qualità.

Fu presidente del Consorzio dei commercianti
Chiostro di San Francesco

Sarzana - Val di Magra - Sarzana perde prematuramente una figura poliedrica, generosa e benvoluta. Classe '55, malato da tempo, Pier Paolo Salviati lascia la moglie, due figli e una comunità che ne ha potuto conoscere le ampie e varie doti. Di uomo d'azienda, di sport, di persona attaccata al territorio e sempre pronta a spendersi per aiutarlo. Tra i tanti che oggi lo ricordano, Alessandro Ferrarini, ex presidente del Consorzio sviluppo sistema Sarzana. “In un momento così triste – scrive - siamo tutti vicini alla famiglia di Pier Paolo Salviati. Lo ricordiamo con estremo piacere quando era presidente del Csss, con il quale si mise a disposizione di Sarzana e al quale collaborerò con grande passione alla realizzazione di eventi tra i quali ci piace ricordare Atri fioriti. Mise veramente tutta la sua esperienza e passione a disposizione della città”.
Tra le inclinazioni di Salviati c'era la musica - lo si ricorda giovanissimo tastierista ne I Monelli o ancora alla presidenza della Banda musicale Cortopassi. E c'era, robusta, la passione per lo sport, segnatamente per la palla a spicchi. Tant'è che fu tra i fondatori del Sarzana Basket, sodalizio che oggi lo ricorda con un toccante e profondo ritratto. “Era la metà degli anni Settanta – raccontano dalla società sportiva sarzanese - quando a Sarzana un gruppo di appassionati 'autodidatti' introdusse per la prima volta in forma ufficiale la pallacanestro in città. In precedenza il basket in provincia era una disciplina sportiva presente solo alla Spezia (con esperienze importanti grazie ai campioni che trascorrevano qui - da marinai - il loro servizio militare portando il DDM fino alla serie A) e a Lerici, dove la società di pallacanestro, la gloriosa Landini, eccelleva - non solo in Liguria - fin dal primo dopoguerra. Alla metà degli anni 70', a Sarzana, sfidando il monopolio del calcio e dell'hockey su pista (già allora molto seguito) un gruppo eterogeneo di appassionati - nel campo all'aperto accanto al Miro Luperi (oggi intitolato a Riccardo Simonelli) - presero a disputare i campionati minori (la Prima Divisione e la Promozione), da autodidatti, e togliendosi anche qualche soddisfazione, soprattutto grazie allo sconcerto di avversari più agguerriti ma abituati a levigati parquet al coperto e a disagio se sfidati in presenza di forti folate di vento o di scrosci improvvisi di pioggia. Fra questi pionieri della pallacanestro cittadina il più talentuoso, il più rapido, il più imprevedibile era un giovanissimo atleta dai riccioli biondi, Pier Paolo Salviati. Cresciuto, divenuto manager e imprenditore di successo grazie a quello stesso intuito e a quella stessa comunicativa di cui aveva dato prova da play-maker, ancora giovane Pierpaolo è stato colpito da una malattia progressiva ed invalidante che gli ha spezzato le ali del corpo, ma non quelle della mente e del cuore. Ed infinite sono state le iniziative insieme culturali e benefiche che lo hanno visto - nonostante l'avanzare delle menomazioni fisiche - instancabile ideatore ed ostinato promotore; si pensi - per tutte - ai volumi di successo sulla storia della Pubblica Assistenza e della città, con testi preziosi e rara documentazione fotografica. Oggi il suo volo fra le nuvole - elegante come il suo piroettare fra gli avversari sul campo di basket e come la sua capacità di eludere la malasorte con una battuta o con un sorriso - si è spezzato. Ma da oggi stesso quel volo è certamente ripreso più in alto, più in là, dove dimorano i Giusti”.
I funerali di Pierpaolo Salviati si terranno mercoledì prossimo, 21 aprile alle ore 15.00 nella chiesa di San Francesco a Sarzana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News