Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 27 Luglio - ore 12.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Via ai lavori per la piscina di Sarzana, Ponzanelli: "Chiuderemo ferita" | Foto

Dopo anni di attesa l'opra pubblica sarzanese può ripartire per essere completata entro il 2022. Toti: "Dopo Colonia Olivetti altro segno della vitalità di questa amministrazione".

pronta nel 2022
Apertura cantiere piscina "Santa Caterina"

Sarzana - Val di Magra - A pochi metri da dove esattamente tre anni fa festeggiò la storica vittoria elettorale, questa mattina il sindaco di Sarzana Cristina Ponzanelli ha dato il via al cantiere per il completamento dell'impianto natatorio di Santa Caterina. Opera pubblica dall'inter tormentato, iniziato nel 2002 con la presentazione del progetto e poi proseguito nel maggio 2010 con la posa della prima pietra, fino all'interruzione dei lavori di oltre cinque anni fa. Un vuoto interrotto dalla ripresa odierna che porterà al completamento della piscina con omologazione Fin che entro il 2022 sarà a disposizione della città e della Val di Magra. (QUI)

“Ci dicevano che non ce l'avremmo fatta, che sarebbe stata un'inutile corsa contro il tempo e avremmo dovuto restituire i cinque milioni del Cipe – ha affermato il sindaco – invece insieme alla Regione siamo arrivati, nonostante le problematiche del Covid, a questo importante traguardo per la città e i cittadini che hanno visto posare molte pietre. Questa è una giornata importante perché finalmente ci si avvia al completamento di un impianto che chiude anche il capitolo dei vari immobili che abbiamo trovato abbandonati. Sono felice – ha aggiunto – perché questa sarà una struttura utile a tutta la vallata che darà una grande opportunità di sport, aggregazione e svago all'aperto. Stiamo già studiando la gara per l'affidamento della gestione per bandirla tenendo conto delle tempistiche di fine cantiere e poterla rendere subito fruibile appena sarà pronta”.

“Grazie a questi lavori si potrà concludere la realizzazione di un impianto atteso da molti anni. La ripartenza della Liguria passa anche da interventi e investimenti come questo – ha commentato il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – siamo di fronte a un cantiere che era aperto da troppi anni e che va a completare un impianto di grande rilievo per Sarzana, e si inserisce in un più ampio disegno per la valorizzazione di un territorio troppo a lungo trascurato. Anche la piscina di Santa Caterina, come la ex colonia Olivetti di Marinella pronta a rinascere dopo quasi quarant’anni di abbandono e degrado, era diventata il simbolo di una politica che non funzionava e non portava risultati concreti: ora entrambe rappresentano quella politica attenta e concreta che lavora per risolvere i problemi e offrire opportunità al territorio e ai cittadini. In meno di tre anni, infatti, è stato fatto ciò che Sarzana aspettava da molti di più”.

“Si tratta di un’opera attesa da anni – ha spiegato l’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone – che oggi prende il via e che libera un’area importante della città da un cantiere incompiuto da troppo tempo. Il finanziamento regionale, che è stato peraltro incrementato rispetto a quanto inizialmente previsto, è stato fondamentale per evitare di perdere le risorse stanziate dal CIPE e concludere finalmente le fasi di progettazione affidando i lavori entro i termini previsti. Si tratta di un ulteriore tassello della rinascita di questa città, la porta di ingresso della Liguria. In questo modo potenziamo l’offerta anche turistica di Sarzana e la rete dei servizi per tutto il comprensorio, dato che l’impianto sportivo ha un interesse sovracomunale, riguardando un ampio bacino di utenza di tutta la Val di Magra che comprende non solo Sarzana, ma anche tutte le località e i borghi circostanti”.

“Questo impianto sportivo – ha concluso l’assessore allo Sport Simona Ferro - è inserito in un contesto di grande pregio ambientale, un polo capace di soddisfatte diverse esigenze. È infatti prevista, tutto attorno, un’ampia area verde attrezzata a palestra e percorso vita. Il progetto definitivo ha attrezzato la struttura per la pratica di diverse discipline anche a livello agonistico: si conferma in questo modo il grande valore, a tutti i livelli, di una struttura come questa ampliandone la destinazione rispetto alle previsioni iniziali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News