Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 12 Giugno - ore 18.22

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Un centro polivalente nella XXI Luglio di Sarzana, servono due milioni

Da anni in stato di abbandono la scuola potrebbe ospitare due piani dedicati alle famiglie. L'amministrazione spera di intercettare un bando ministeriale per riqualificare il corpo palestra.

la volta buona?
Scuola XXI Luglio Sarzana

Sarzana - Val di Magra - Continua la caccia del Comune di Sarzana ai fondi che possano consentire di realizzare importanti interventi di riqualificazione. Oltre ai 512mila euro che Palazzo Roderio spera di recuperare per la scuola di Marinella (QUI), ce ne sono in ballo anche altri due milioni e 190mila, necessari per l'adeguamento sismico e il recupero dell'edificio scolastico “Capoluogo” di viale XXI Luglio. Luogo nel quale, negli intenti della giunta Ponzanelli, potrebbe nascere un nuovo centro polifunzionale per la famiglia.

La cifra – insostenibile per le casse dell'ente – risultante dal progetto di fattibilità economica realizzato dalla Itec Engineering, potrebbe essere intercettata grazie all'avviso pubblico dei ministeri dell'interno e dell'istruzione per “assegnazione ai comuni di contributi per investimenti in progetti di rigenerazione urbana, volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale”. Costruito negli anni Trenta, il plesso dal 2004 è inutilizzato in seguito alla perizia che ne determinò l'elevata vulnerabilità sismica e i due successivi progetti di ristrutturazione sono sempre rimasti sulla carta.

L'ipotesi di recupero attuale riguarda invece il solo corpo palestra, a forma rettangolare, che si affaccia su Via Marinai d'Italia, in modo indipendente dal resto del complesso edilizio, dove appunto potrebbe essere collocato un centro polifunzionale articolato su due livelli. Il piano terra da circa 200 mq, utilizzato in passato come mensa, ospiterebbe il centro, servizi, guardaroba e una zona informativa. Il piano superiore – raggiungibile dalla vecchia scala o dal nuovo ascenore - sarebbe invece adibito a spazio ludico-ricreativo per i bambini in cui svolgere varie attività con angoli dedicati al divertimento e alla socializzazione. Con servizi differenziati per adulti e bambini.
Relativamente agli aspetti strutturali, la relazione progettuale, indica infine come siano previsti interventi per la riduzione della vulnerabilità sismica per permettere l'utilizzo dello stesso per destinazioni d'uso di classe IV, quindi con funzioni strategiche. Il tempo complessivo per la progettazione e la realizzazione dell'intervento – qualora il Comune ricevesse i fondi – è stimato in diciotto mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News