Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 01 Agosto - ore 14.09

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Strada comunale a servizio del porto, Adsp paga canone a Palazzo civico

Verso la sottoscrizione di un'intesa su Via De Gasperi tra Santo Stefano e Via del Molo. Intanto la sindaca Sisti guarda ai prossimi anni: "Da retroporto a interporto, area avrà rilievo nazionale".

Per la manutenzione
Via De Gasperi nei pressi del Centro unico doganale

Sarzana - Val di Magra - Comune di Santo Stefano di Magra e Autorità di sistema portuale del Mar Ligure orientale prossimi alla sottoscrizione di una convenzione per il miglioramento della viabilità nella zona retroportuale. In particolare, l'intesa prevede per quest'anno, da parte dell'Adsp, un intervento di manutenzione e asfaltatura straordinaria di Via De Gasperi dalle due rotonde al cavalcavia autostradale; e poi, per i dodici anni a venire, Via del Molo pagherà all'ente comunale 12mila euro annuali, a copertura della manutenzione ordinaria del medesimo tratto di arteria da parte di Palazzo civico, che sarà altresì chiamato – e questo potrebbe avvenire contestualmente ai lavori di natura straordinaria ad opera dell'Adsp – a un intervento di ridefinizione e sistemazione dell'esistente controviale di Via De Gasperi, di cui si occuperà la Municipale santostefanese. La ratio dell'operazione, ha spiegato in consiglio comunale il sindaco Paola Sisti, “è che Via De Gasperi è di fatto una strada a servizio del porto e la sua manutenzione è giusto non pesi sulle tasche dei cittadini di Santo Stefano”. La prima cittadina ha parlato di “un grande risultato ottenuto anche grazie alla disponibilità dell'Autorità di sistema portuale e dei presidenti Roncallo, prima, e Sommariva, oggi”.

La pratica di adeguamento della viabilità inerente la convenzione ha ricevuto l'unanime consenso del consiglio comunale, eccezion fatta per l'astensione della capogruppo di 'Insieme per voltare pagina', Paola Lazzoni: “Pur apprezzando il risultato che si andrà a ottenere – ha osservato - l'esponente dell'opposizione -, penso che l'accordo sarebbe potuto essere migliore. Non credo che 12mila euro siano sufficienti per gli interventi necessari in quel tratto di strada”. La sindaca ha replicato che il valore è stato elaborato “in base ai canoni previsti per gli affitti, non ce lo si inventa, ci si muove all'interno di norme. Diverso è continuare a lavorare con l'Autorità di sistema portuale, al di là di questa convenzione, per trovare occasioni di collaborazione, nella consapevolezza che loro hanno molte risorse a disposizione”.

La sindaca ha altresì annunciato che nelle prossime settimane inviterà il Celi (Centro italiano di eccellenza sulla logistica) a illustrare lo studio, realizzato su incarico del Comune, sull'area retroportuale e le sue possibili prospettive. “In futuro il retroporto – ha affermato Sisti – potrà essere un interporto, idea che abbiamo condiviso con l'Autorità di sistema portuale. Diventando interporto assumerà un'importanza anche nazionale e consentirà di mettere ordine in aree a volte nate in maniera scomposta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News