Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Luglio - ore 13.54

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Servizi sociali, inaugurato il nuovo polo all'ex tribunale

La prima cittadina di Sarzana, Cristina Ponzanelli: "Locali piacevoli da vivere e finalmente accessibili a tutti. Ci sarà anche importante risparmio per l'ente". Il vice sindaco Eretta: "Qui i cittadini avranno risposte ancora più efficaci".

Manutenzione straordinaria
Servizi sociali, inaugurato il nuovo polo all'ex tribunale

Sarzana - Val di Magra - Ampi, accessibili, luminosi, tutti siti al primo piano e soprattutto fruibili per tutti, comprese le persone con disabilità che, grazie alla presenza di un ascensore, potranno accedervi senza difficoltà. Conclusa la messa in posa dei nuovi impianti, la tinteggiatura delle pareti e l’integrazione tecnico/informatica con gli altri servizi comunali, compresa la telefonia inserita nel centralino in cloud del Comune, stamani, alla presenza del sindaco di Sarzana Cristina Ponzanelli, del vice-sindaco e assessore al ramo Costantino Eretta e del dirigente Franco Niscastro, presso i locali dell’ex-Tribunale in piazza Don Ricchetti, sono stati inaugurati i nuovi spazi dedicati ai servizi sociali del Comune di Sarzana. Un nuovo polo dedicato al sociale, aperto anche ad altri servizi, più accessibile e fruibile dall’utenza, per il quale il Comune ha messo in atto interventi di manutenzione straordinaria investendo circa 35mila euro. "Tanti gli spazi a disposizione degli operatori e dei cittadini nel rispetto, ovviamente, della privacy e delle esigenze dell’utenza: un vero e proprio salto di qualità rispetto agli spazi precedenti e alle decine di migliaia di euro investite nel loro affitto", rileva la nota di Palazzo civico.

“Locali più ampi, ariosi, piacevoli da vivere e soprattutto finalmente accessibili a tutti - ha dichiarato il sindaco e assessore alle pari opportunità Cristina Ponzanelli. - Da una destinazione privata gli spazi dell’ex Tribunale sono ora restituiti a una funzione pienamente pubblica, garantendo peraltro un importante risparmio alle economie dell’ente. La cittadinanza avrà ora a disposizione un riferimento stabile e diretto come polo destinato a importanti funzioni sociali, con la previsione anche di un importante potenziamento dell’organico dei servizi con due nuovi assistenti sociali dedicati”. E di vero e proprio polo sociale si tratta dato che, oltre ai servizi amministrativi che forniscono informazioni per l’accesso ai servizi Isee, al primo piano dell’ex-Tribunale si trovano gli sportelli per anziani che si occupano di assistenza domiciliare e di ricoveri in struttura e in centro diurno, il servizio dedicato ai disabili che, anche in questo caso, si occupa di assistenza domiciliare e scolastica, lo sportello per l’assistenza abitativa che si occupa di alloggi popolari, dell’erogazione dei contributi affitto e della mediazione alloggiativa, gli spazi dedicati all’area minorile giovanile relativi al servizio adozione/affido familiare, il servizio civile nazionale e gli sportelli per la famiglia che si occupano dell’assegno di maternità e del contributo per nuclei con tre o più figli, dei buoni spesa e dei progetti di inserimento lavorativo socio-assistenziale.

“Finalmente abbiamo una struttura adeguata dove i cittadini, in un unico luogo, troveranno tutti i servizi del settore sociale che d'ora in poi potrà rispondere ancora meglio e con maggior efficace alle richieste dell'utenza- dichiara il vice sindaco Eretta- . Ringrazio tutti i nostri operatori che durante la pandemia si sono prodigati per garantire il funzionamento dei nostri servizi nonostante le difficoltà che tutti abbiamo dovuto affrontare”. All'ex-Tribunale, oltre al nuovo polo sociale, i cittadini troveranno anche altri servizi: qui infatti ha sede l’ufficio del direttore e gli sportelli per i progetti messi in campo dal Distretto Sociale 19 della Val di Magra, di cui il Comune di Sarzana è ente capofila; l’UEPE- Ufficio Esecuzione Penale Esterna- deputato alla presa in carico delle persone sottoposte a misure esterne all’Istituto penale; il centro anti-violenza dedicato alle donne, e ancora la sala lettura per gli studenti, lo sportello di ascolto psicologico per i ragazzi e il maggiordomo di quartiere; a breve è prevista anche l'apertura dell'ufficio di prossimità".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News