Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 18 Aprile - ore 15.11

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Giunta sarzanese sostiene le persone che soffrono di fibromialgia

petizione promossa da CFU - Italia O.d.V.
Comune di Sarzana

Sarzana - Val di Magra - La giunta Ponzanelli di Sarzana ha aderito al progetto Comuni a sostegno di chi soffre di Fibromialgia promosso dal Comitato Fibromialgici Uniti - Italia O.d.V. (CFU-Italia O.d.V.), facendo proprio l’appello del consigliere comunale e membro della commissione “Servizi alla Persona” Maria Grazia Avidano.
Sarzana dunque aderisce e promuove la campagna di sensibilizzazione nei confronti di una patologia cronica, invalidante e diffusa, eppure a oggi non riconosciuta con gravi e ulteriori disagi per coloro che ne soffrono. L’Amministrazione ha infatti deciso di promuovere la petizione cartacea promossa dal CFU di cui “le prime 32.000 firme – si legge nell’atto- sono già state consegnate al Ministero della Salute e tramite la quale si vuole richiedere allo Stato Italiano l'assunzione di tutte le iniziative necessarie, anche normative, finalizzate al riconoscimento delle seguenti patologie: Fibromialgia, Encefalomielite Mialgica benigna, Sensibilità chimica multipla e per prevedere la parziale esenzione dal pagamento dei ticket e dei farmaci eventualmente prescritti per la loro cura”. “Sarzana sostiene con convinzione questa petizione- dichiara il sindaco Ponzanelli-. Parliamo di una malattia grave, invalidante e limitante, che colpisce moltissime persone soprattutto donne adulte. Una malattia subdola e invisibile perché, pur provocando gravi dolori muscolo-scheletrici e un quadro clinico che abbassa sensibilmente la qualità della vita delle persone che ne soffrono, molti dei suoi sintomi non trovano riscontro con esami clinici o strumentali. Per questo è chiama malattia invisibile e chi ne è affetto non ha il diritto di accedere alle prestazioni del servizio sanitario nazionale. L’Italia deve riconoscere ai malati di fibromialgia gli stessi diritti, nella cura e nell’assistenza, di cui godono i pazienti di altri paesi europei. Sono certa che anche in questo caso i sarzanesi non si tireranno indietro e daranno il loro contributo sottoscrivendo la petizione che stiamo promuovendo aiutandoci in questa battaglia di civiltà”. La modulistica necessaria per la raccolta di firme è infatti stata messa a disposizione presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune. A partire da lunedì 1 marzo, negli orari di apertura al pubblico sarà possibile recarsi a firmare la petizione all’URP in piazza Vittorio Veneto preferibilmente chiamando prima il numero 0187614300. La Giunta ha anche concesso all'associazione Comitato Fibromialgici Uniti - Italia O.d.V. (CFU-Italia O.d.V.) il patrocinio gratuito e l'utilizzo dello stemma del Comune di Sarzana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News