Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 06 Maggio - ore 19.52

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Cardinale al Consorzio dei produttori: "Scuola e mondo vitivinicolo possono collaborare"

Generoso Cardinale

Sarzana - Val di Magra - "Spiace constatare come alle mie congratulazioni rivolte al presidente e al direttore del Consorzio di tutela dei vini dei Colli di Luni e della Liguria di Levante per la conclusione di un faticoso iter amministrativo non segua qualche semplice cenno di ringraziamento. Spiace ancor più apprendere del rammarico del presidente (QUI) per un invito ad un incontro per la messa a punto di collaborazioni tra l'Istituto Parentucelli-Arzelà ed il Consorzio dei viticoltori, rammarico dovuto al fatto che l’iniziativa ha anticipato le intenzioni del Consorzio e non è stata preventivamente concordata.

A scanso di equivoci ribadisco il plauso al riconoscimento del Consorzio. Con altrettanta energia ribadisco inoltre la necessità di un sollecito incontro per fissare obiettivi ed operare congiuntamente su progetti di comune interesse. Per la scuola che rappresento non conta 'mettere il cappello' alle iniziative, ma sta a cuore unicamente il processo di formazione dei ragazzi, processo che per il corso professionale agrario ha bisogno anche delle realtà produttive del territorio.

Una spiccata sensibilità in tal senso gioverebbe sicuramente alla scuola, ma, in prospettiva, farebbe bene al comparto viti-vinicolo e all'intero complesso dell'economia locale. Direi che aprire un tavolo di confronto è davvero necessario ed urgente, al di là della primogenitura dell'iniziativa che mi pare davvero l'ultimo dei problemi.

Per qualche motivo, francamente poco comprensibile, il Consorzio non ha gradito un semplice invito? Faccio sommessamente notare che non si trattava di partecipare formalmente ad un evento già organizzato e calendarizzato, ma era l’ipotesi di un incontro per esaminare le opportunità di lavorare concretamente insieme. Assicuro che il Parentucelli-Arzelà non ha nessuna smania di protagonismo. Per sgombrare il campo da ogni dubbio a questo punto l’Istituto attende qualche proposta operativa da parte del Consorzio, alla quale sarà ben lieto di partecipare.

Si tenga presente che l’emergenza Covid-19 non solo ha arrecato danni ai viticoltori per la contrazione del mercato, in particolare del settore Ho.re.ca, ma anche agli studenti. L’auspicio è di agire concordemente e velocemente per consentire ai giovani di maturare esperienze significative nei vigneti e nelle cantine, che vadano ben oltre la Didattica Digitale Integrata. Solo così si sviluppa la passione per la vite ed il vino nei ragazzi, si apre la mente alle innovazioni, si prepara il ricambio generazionale nel settore agricolo".

Generoso Cardinale
dirigente ISS Parentucelli Arzelà

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News