Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Aprile - ore 12.11

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Antitrust boccia proroga concessioni per Marinella: "Serve gara pubblica"

Diffida per i consiglieri di maggioranza che hanno approvato la delibera a fine anno rimandando la scadenza al 2033: “Integra violazioni dei principi concorrenziali”. Comune ha sessanta giorni di tempo per trovare una soluzione.

Autorità pronta a fare ricorso
Litorale Marinella

Sarzana - Val di Magra - “Eventuali proroghe degli affidamenti non dovrebbero eccedere le reali esigenze delle amministrazioni, per consentire quanto prima l'allocazione efficiente delle risorse pubbliche mediante procedure competitive”. È quanto scrive l'Autorità Garante della Concorrenza del Mercato nel parere inviato nei giorni scorsi al Comune di Sarzana in merito alla delibera approvata dal Consiglio comunale il 29 dicembre scorso, con la quale venivano prorogate “ex lege” (QUI) fino al 2033 le concessioni demaniali di Marinella.

Secondo l'Antitrust c'è “necessità di procedere agli affidamenti delle concessioni mediante lo svolgimento di procedure ad evidenza pubblica” e dunque la delibera “limita ingiustificatamente la libertà di stabilimento e la libera circolazione dei servizi del mercato interno, nonché le disposizioni normative eurounitarie in materia di affidamenti pubblici”.
Questo perché, si legge, nel documento, “le disposizioni relative alla proroga delle concessioni demaniali marittime con finalità turistico-ricreative contenute nella delibera integrano specifiche violazioni dei principi concorrenziali nella misura in cui impediscono il confronto competitivo che dovrebbe essere garantito in sede di affidamento dei servizi incidenti su risorse demaniali di carattere scarso, in un contesto di mercato nel quale le dinamiche concorrenziali sono già particolarmente affievolite a causa della lunga durata delle concessioni attualmente in essere”. “La concessione di proroghe in favore dei precedenti concessionari – si legge ancora – rinvia ulteriormente il confronto competitivo per il mercato, così impedendo di cogliere i benefici che deriverebbero dalla periodica concorrenza per l'affidamento attraverso procedure a evidenza pubblica”.
Palazzo Roderio dunque – così come le altre amministrazioni italiane che hanno ricevuto analoga diffida - avrà ora sessanta giorni per comunicare all'Autorità le iniziative adottate per “rimuovere le violazioni della concorrenza”. Se tali iniziative non dovessero risultare conformi l'Antitrust potrà presentare ricorso entro il mese successivo. Per questo già venerdì scorso il sindaco Ponzanelli ha riunito le associazioni di categoria e insieme alla giunta sta già lavorando per arrivare ad una soluzione del problema che non riguarda comunque l'estate 2021 nella quale le concessioni saranno prorogate in base all'ultimo decreto sull'emergenza Covid.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News