Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 16 Aprile - ore 20.53

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Donne sorridete sempre, anche nei momenti difficili"

Protagoniste della festa internazionale della donna sono state sei sarzanesi con storie e vite diverse, raccontante ai ragazzi delle scuole per esortarli al rispetto e alla consapevolezza.

8 marzo a sarzana
Festa della donna a Sarzana

Sarzana - Val di Magra - Sei sarzanesi e le loro storie, tutte diverse ma ricche di spunti particolari, sono state al centro dell'iniziativa promossa questa mattina dal Comune in occasione della giornata internazionale donna. Una conferenza che ha avuto come pubblico anche alcune classi dell'Istituto comprensivo, collegate via Web per ascoltare le differenti voci in una giornata che la città ha voluto interamente dedicare all'universo femminile.
“Spesso parliamo della violenza di genere – ha esordito Ponzanelli dopo l'introduzione della bibliotecaria Marisa Sossich – raccontando vicende tristi e difficili che è sempre importante conoscere per scongiurare il ripetersi di certe vicende. Oggi però in occasione dell'8 marzo abbiamo scelto un approccio diverso, raccontando storie belle che vedono protagoniste donne della nostra città che hanno saputo e voluto inseguire i loro sogni trasformando situazioni difficili e fragilità nella forza per raggiungere i rispettivi obiettivi. Storie – ha detto rivolgendosi alle classi – che spero possano ispirarvi e farvi trovare fiducia in voi stessi e vi diano piena consapevolezza perché nella vita non c'è ostacolo che non possa essere superato. Non smettete mai di credere ai vostri sogni e alla capacità di realizzarli con impegno e sacrifico”.

Doti che hanno permesso a Valentina Leporati di affermarsi nel mondo del bakery: “Sono celiaca dalla nascita – ha raccontato – per tutta l'adolescenza mi sono sentita “diversa” e sfigata, poi a 18 anni è iniziata la mia rivoluzione personale, ho deciso che avrei parlato della mia malattia vivendola come una particolarità. Ho aperto un negozio qui a Sarzana che oggi è un'isola felice per tutti i celiaci e ho iniziato a raccontare la mia storia anche su Instagram dove sono molto seguita. A tutte le ragazze che passano dei momenti difficili consiglio di non arrendersi mai perché la diversità si rivelerà un talento. La celiachia non è più un ostacolo ma un'opportunità di crescita”.

“Da quando ho avuto modo di tenere una penna in mano non ho mai smesso di scrivere – ha proseguito Erika Nani, autrice di tre romanzi – per tanti anni ho pensato che non mi sarebbe servito, invece quando avete una passione dovete sempre portarla avanti. Il mio primo libro l'ho scritto di notte dopo intere giornate di lavoro, mi ha fatto vincere un premio e mi ha dato la forza e l'autostima per crescere ancora. Tutti hanno bisogno di storie, nessuna va lasciata da parte”. Monica Bazzali, mamma e volontaria della Protezione Civile di Sarzana ha invece spiegato: “Nulla è precluso alle donne, possiamo fare tutto e farlo bene, dovete portare avanti i vostri sogni e perseguirli con volontà e costanza. Quello che immaginate oggi vi renderà forti domani. Nel gruppo di Protezione Civile ci sono tante donne e questi mesi di pandemia ci hanno permesso di conoscere le persone in un modo diverso, aiutare gli altri è utile a se stessi e aiuta a crescere”.

Per l'Associazione Vittoria, da anni impegnata sul territorio per contrastare i fenomeni di violenza di genere, Lorella Baudoni ha proseguito: “Voi donne dovete avere mai paura, nessuno deve mai impedirvi di sognare, gli uomini devono camminare al vostro fianco e accompagnarvi nella vita”.
Particolarmente significativo è stato quindi l'intervento di Valentina Platania, dell'associazione “La disabilità è oltre” e madre di Edoardo: “Sono una donna che crede nella vita e nella felicità nonostante un bambino con una grave disabilità. Le donne come me non si arrendono e non perdono il sorriso perché anche se non sempre è tutto perfetto e le cose non vanno come si vorrebbe, ogni giorno si può trovare la felicità. Sorridete sempre – ha esortato gli alunni – perché sorridere consente di andare sempre avanti anche nei momenti difficili”. Collegata dal proprio posto di lavoro la ristoratrice Amanda Cargiolli ha invece affermato: “E' importante costruirsi basi e sicurezze anche nelle situazioni di grande difficoltà”.
Infine dal Canada dove vive e lavora come prima ballerina del Grands Ballets Canadiens Montréal, Rachele Buriassi ha inviato un video con una poesia di Emma Cappelli dedicata a tutte le donne e al loro ruolo imprescindibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News