Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 27 Luglio - ore 17.11

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il “Pellegrino della Via Francigena”, inaugurazione itinerante per il bassorilievo

Via Francigena, gli studenti scolpiscono i pellegrini in formelle di arenaria

Lunigiana - Non poteva che essere un’inaugurazione itinerante quella che ha riguardato i bassorilievi realizzati dalla Scuola del Marmo di Carrara “P. Tacca” su incarico dell’Aggregazione Nord Via Francigena aventi per tema il simbolo del pellegrino, emblema per eccellenza del viaggio e del viaggiatore, metafora di percorso, di missione e di spirito. Il pellegrino in arenaria, protagonista e simbolo della Via Francigena, è stato inaugurato ieri alle 16 dal Comune di Pontremoli all’esterno della Chiesa di San Pietro e in una contemporaneità voluta ha visto la stessa inaugurazione in tutti i comuni del tracciato dell’Aggregazione Nord della Via Francigena Toscana.

Il bassorilievo del pellegrino è stato realizzato dagli studenti dell’Istituto “P. Tacca” e, nel momento in cui tutte le sculture sono state completate, è stato scelto di dedicare il percorso al professor Lorenzani, co-ideatore del progetto, venuto purtroppo a mancare lo scorso anno. Tutti i Comuni hanno dato il benvenuto a questo nuovo e gradito ospite del territorio: Filattiera alle ore 16.00, nella suggestiva cornice della Pieve di Sorano, Villafranca alle 14.00, lungo il borgo di Filetto, Bagnone alle 16.00 presso il Punto Info di piazza Roma, Licciana Nardi alle ore 16.00 al Castello di Terrarossa, Aulla alle 17.30 nella splendida Abbazia di San Caprasio, Montignoso in via Nerino Garbuio alle 15.00, Fosdinovo in corrispondenza dell’Arco di Caniparola alle 16.00, Carrara sul ponticello ciclopedonale sul Parmignola alle 18 e Massa, alla medesima ora, in piazza Mercurio.
Luoghi non casuali ma ben pensati e strategici posti lungo il tracciato di Sigerico a segnalare il percorso e a ricordare il grande significato che il pellegrinare porta con sé. Un’azione mirata a rafforzare un’identità simboleggiata anche dal materiale con cui questi sono stati realizzati: il marmo per i tre comuni della Costa (Carrara, Massa e Montignoso) e la pietra arenaria per il paesaggio lunigianese.
Un progetto finanziato con un importante contributo dalla Regione Toscana che ha coperto diverse iniziative, tutte tese a rafforzare l’identità del territorio posto lungo la Via Francigena: cartellonistica, stampa di brochure informative, calendari e materiale divulgativo, implementazione di sezioni web ed iniziative di animazione e di didattica. Il tutto sostenuto anche dall’Associazione Europea delle Vie Francigene.
Una grande giornata quella del 12 giugno, scelta per celebrare in tutto il nostro tracciato la partenza del “Road to Rome”, che proprio domani prenderà il via da Canterbury e che è stato deciso di significare con un gesto metaforico, ma non solo, per ringraziare e ricordare che tanti dei nostri comuni sono stati fondatori dell’AEVF e che in 20 anni di vita dell’Associazione stessa sono un evento importante per noi. La giornata che sta per arrivare per l’Aggregazione Nord dà quindi il benvenuto a questi nuovo “abitanti”, silenziosi ma portatori di grandi messaggi, discreti ma capaci di caratterizzare un luogo, un territorio, un modo di vivere e di pensare che vuole divenire quotidianità per l’intera comunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News