Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 04 Agosto - ore 21.04

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Aulla celebra la 'Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore'

Biblioteca

Lunigiana - Su iniziativa della scrittrice Marina Pratici, venerdì 23 aprile Aulla celebrerà la “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore”, nota anche come “Giornata del libro e delle rose”, evento patrocinato dall’UNESCO per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la protezione della proprietà intellettuale attraverso il copyright.
A partire dal 1996, infatti, viene organizzata ogni anno il 23 aprile con numerose manifestazioni in tutto il mondo.
E anche Aulla non sarà da meno, con un appuntamento ad hoc in diretta Facebook sulla pagina del gruppo “Symposium: torneremo ad abbracciarci”, che organizza l’evento in collaborazione con l'associazione “Culturalmente Toscana e dintorni”, l’Union Mundial de Poetas por la Paz y por la Libertad, il Cenacolo intercontinentale “Le nove muse”, la Pro Loco “Città di Aulla” e l’associazione “Antiche tradizioni – Amighi d’Sghigia”.
Introdotti da Marina Pratici e dalla presidente dell’associazione “Culturalmente Toscana e dintorni”, Gaia Greco, parleranno di loro libri e di libri a cui sono particolarmente legati i seguenti autori: Kiara Aradia, Lucia Lo Bianco, Alessandra Ciaralli, Paola Massoni, Sara Pacini, Giovanna Lattanzio, Laura Delpino, Francesca Bianchi, Annalisa Tacoli, Erika Casanova, Isabella Sordi, Gabriella Paci, Roberta Incerpi, Gian Maria Felicetti, Sara Lombardi, Fabio Clerici, Arjan Kallco, Viviana Sgorbini, Rita Innocenti, Luigi Leonardi, Angela Maria Fruzzetti, Alessandra Cerretti, Ester Cecere, Rita Bonini, Emir Sokolovic e Joan Josep Barcelo.
La prima edizione della “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore” si è svolta nel 1996, su risoluzione dell’UNESCO, con l’obiettivo di rendere omaggio al libro quale strumento di educazione e confronto, nonché per riflettere sulle condizioni degli autori e dell’editoria, in costante mutamento e sempre alle prese con difficoltà e nuove sfide.
Le origini dell’iniziativa risalgono, tuttavia, ai primi anni del secolo scorso, quando si chiamava “Giornata del libro e delle rose”.
In Catalogna, lo scrittore ed editore Vincent Clavel Andrés (1888-1967) si fece per primo promotore dell’evento e il 6 febbraio 1926 il re di Spagna, Alfonso XIII, promulgò un decreto con cui veniva istituita, in tutto il Paese iberico, la “Giornata del libro spagnolo”.
Fu scelto il 7 ottobre come data ricorrente, spostata nel 1931 al 23 aprile, festa di San Giorgio, patrono della Catalogna, nella quale è tradizione che ogni uomo doni una rosa alla sua donna.
E ancora oggi i librai della Catalogna usano regalare una rosa per ogni libro venduto il 23 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News