Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 10 Maggio - ore 21.55

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Violenza sulle donne, Aulla lancia la campagna degli scontrini

L'idea è dare informazioni inserendo sugli scontrini fiscali la frase stampata: 'Se sei vittima di stalking o violenza chiama il 1522'.

l'iniziativa
Comune di Aulla

Lunigiana - Per contrastare il fenomeno della violenza sulle donne il Comune di Aulla promuove una campagna di informazione e sensibilizzazione, in collaborazione con la Consulta delle Donne e con il supporto degli esercizi commerciali del territorio, già accolta in diversi Comuni toscani e nazionali. L’idea è dare informazioni inserendo sugli scontrini fiscali la frase stampata: ‘Se sei vittima di stalking o violenza chiama il 1522’. Un appello, dunque, a rivolgersi al numero nazionale, nel tentativo di arginare numeri, purtroppo, in costante crescita. Con l’insorgere dell’emergenza epidemiologica da Covid 19, già nei primi mesi del 2020, i media e i servizi specializzati hanno fin da subito ipotizzato un probabile futuro aumento dei casi di violenza contro le donne tra le mura domestiche a causa del maggior rischio di violenza dovuto al confinamento forzato e alle difficoltà per le vittime conviventi con il maltrattante a denunciare e rivolgersi ai servizi di supporto. Timori, purtroppo, confermati dai dati: lockdown e quarantena, necessari entrambi per ridurre la diffusione della pandemia, hanno di fatto contribuito ad aumentare ulteriormente l’isolamento delle donne e le loro difficoltà ad attivare reti di supporto (ne avevamo parlato qui).

“Con la campagna degli scontrini – spiega l’assessore alle attività produttive Giada Moretti – è nostra intenzione invitare commercianti e artigiani che in tal modo potranno contribuire a promuovere attenzione diffusa nei confronti delle donne per uscire dalla spirale della violenza con un semplice scontrino che diventerà testimone di una comunità chiamata a condividere azioni sostenibili. E’ un gesto che non costa nulla e che potrebbe avere effetti molto positivi: un modo concreto e discreto per offrire una mano tesa alle donne, troppo spesso sole e indifese nella battaglia contro i soprusi e la violenza”. La proposta lanciata dall’assessore ha subito incontrato la piena approvazione ed il sostegno della Consulta delle Donne, presieduta da Sabrina Erta: “La Consulta plaude a questa iniziativa, già in essere in diversi Comuni. L’informazione su questo tema deve essere capillare, facilmente reperibile: le vittime devono avere strumenti sicuri per poter interrompere le violenze cui sono sottoposte, e soprattutto, devono sapere che non sono sole e che non verranno mai lasciate sole”.

Totale l’appoggio anche da parte della Delegata alle Pari Opportunità Marina Pratici: “Come titolare della Delega alle Pari Opportunità sono estremamente lieta di accogliere questo importante progetto, che serve a fare rete come cittadinanza, come commercianti e soprattutto come donne, quale mezzo contrastivo ad un fenomeno del quale si evidenzia, purtroppo, una crescita grave e sistematica. In sinergia con la Consulta delle Donne, da tempo profondiamo il nostro impegno quotidiano nella realizzazione di strategie di contrasto alle variegate forme di violenza – psicologica, verbale, fisica – a danno delle donne. Auspico che questa iniziativa incontri una significativa adesione da parte dei nostri concittadini, perché la battaglia contro la violenza di genere parte dall’informazione, dalla consapevolezza che esistono centri di ascolto e che una donna vittima di violenza non è una donna sola. Ci sono dati e persone dietro al numero antiviolenza, legali specializzati e giornalisti che denunciano tali reati tramite la stampa. Al tempo stesso, esistono organi preposti all’interno dell’ente comunale ed una Consulta delle Donne, democraticamente eletta, attiva 24 h/24”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News