Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Luglio - ore 21.29

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Non solo Francigena, la via Marchesana porta ai monti

Da Aulla fino a Zeri, un progetto realizzato prevalentemente su strade e fondo naturale che potrà essere percorso, da specialisti, non specialisti, gruppi di turisti e famiglie.

in costruzione
Paesaggio zerasco

Lunigiana - Un itinerario, percorribile a piedi, a cavallo e in bicicletta, toccando castelli, pievi, abbazie, borghi medievali, ponti e guadi, attraversando i Comuni di Aulla, Podenzana, Tresana e Zeri: si tratta della via Marchesana. Un progetto realizzato prevalentemente su strade e fondo naturale, che potrà essere percorso, da specialisti, non specialisti, gruppi di turisti e famiglie, individuando le tappe più idonee alle proprie esigenze ed aspettative. Un’iniziativa molto importante che potrà dare un sostanziale impulso al turismo sostenibile non solo dei territori interessati, ma anche di quelli di tutta la Lunigiana e della confinante Liguria.
Il percorso, che collega Aulla con Zeri, passando per Podenzana e Tresana vedrà anche la realizzazione di opere di regimazione idraulica delle acque, nei tratti di viabilità attraversati dai torrenti. Grande soddisfazione nella parole del sindaco di Aulla Roberto Valettini: «Ad Aulla troverà spazio, presso l’area di Palazzo Centurione e la Scuola Micheloni, la realizzazione di un punto informativo per l’intera viabilità storica centro settentrionale denominata via Marchesana, con l’allestimento di un’area divulgativa con attrezzature e dispositivi multimediali, diventando di fatto punto di snodo nevralgico, dei cammini storico culturali della Lunigiana e non solo. Il percorso che partirà dalla secolare Abbazia di San Caprasio ad Aulla, staccandosi dalla Via Francigena, attraverserà il fiume Magra per raggiungere, attraverso un’antica strada Comunale, il Castelletto in località Oliveto ed il Castello Malaspina di Podenzana».

«Da qui – aggiunge il sindaco Marco Pinelli – si sviluppera per poi proseguire verso il Santuario ed il Parco del Gaggio e la Località Barco. Il percorso proseguirà per un’antica strada bianca verso il torrente Cisolagna raggiungendo la Chiesa di Novegigola».

«Da qui – prosegue il sindaco Matteo Mastrini – attraverso le frazioni di Borra e Meredo nel Comune di Tresana. Attraversando un antico ponte ad arco in pietra sul torrente Penolo, l’itinerario proseguirà per le frazioni di Giovagallo, toccando l’antico Castello di cui abbiamo acquisito la proprietà per raggiungere Groppo, Cobbia, Tresana, Villecchia, Parana fino al Passo dei Casoni. Dal Passo dei Casoni sarà imboccata l’Alta Via dei Monti Liguri in direzione Passo del Rastrello proseguendo fino alla Foce del Termine».

«Arrivato da noi – conclude il sindaco Cristian Petacchi – raggiungerà la località Bosco di Rossano nel Comune di Zeri. Il Comune di Zeri sarà attraversato nelle frazioni Chiesa di Rossano, Chioso, Cascina Bertagna, La Dolce, Noce fino al Passo dei Due Santi».

L’importo complessivo dell’intervento è di € 478.252,00, finanziato con un contributo del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Toscana, Misura 7.5, reso disponibile attraverso la partecipazione ad un Bando del Gal, con l’Unione dei Comuni Capofila del gruppo intercomunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News