Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 15 Giugno - ore 23.05

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

“Ri-Usciamo”, una passeggiata da scuola alla Fortezza della Brunella

Ad Aulla
“Ri-Usciamo”, una passeggiata da scuola alla Fortezza della Brunella

Lunigiana - Si è concluso il ciclo di incontri del progetto "Ri-Usciamo”, organizzato dal Centro polivalente Icaro di Costamala di Licciana Nardi, gestito dalla Società della Salute della Lunigiana.
Il progetto era stato proposto dagli educatori del Centro, i quali lavorano per la cooperativa sociale Auroradomus, alla direzione didattica di Aulla e questo si è dipanato in undici incontri, uno per classe, svoltisi in esterno in modo da rispettare le disposizioni anti Covid-19.
I bambini delle elementari aullesi sono stati accompagnati dagli educatori del Centro e dalle maestre in una passeggiata dalla scuola al parco della fortezza della Brunella.
Il percorso ha permesso la sperimentazione della riattivazione di sensi e percezioni legati all'ambiente boschivo, ai suoni e ai profumi.
Gli educatori hanno introdotto nel tragitto elementi fantastici, al fine di stimolare la fantasia e l'immaginazione, poi sviluppati con letture animate, performance teatrali e laboratori creativi negli spazi della fortezza e del parco.
Così i bambini, stimolati dalle favole, sono riusciti a immaginare, raccogliersi, riconoscersi, battere il tempo e mettersi in gioco, attraverso il mezzo ludico ed espressivo, nel rispetto delle regole e del gruppo.
Tutto questo anche tramite l'intervento di esperti esterni, che hanno collaborato col Centro polivalente Icaro per la realizzazione del progetto: il maestro Alessandro Piccioli, che ha fatto provare ai bambini l'esperienza delle percussioni, e gli attori Guglielmo Perez e Alberto Vassale dell'associazione culturale Mirpò, che hanno permesso ai ragazzi di improvvisarsi attori.
Le storie, liberamente ispirate ai Malfatti, Pezzettino, il Gruffalò e i Musicanti di Brema, sono state raccontate dagli educatori e seguite da laboratori tematici.
Un grande plauso viene, quindi, rivolto dagli educatori del Centro ai bambini per il loro impegno e per i loro elaborati.
E un ringraziamento particolare va al Comune di Aulla per il supporto logistico e l'utilizzo dei locali.
Con l’auspicio che la collaborazione prosegua, anche perché gli educatori hanno già in testa tante altre storie…

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News