Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 14 Giugno - ore 17.49

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Pastorino sulla nomina di Profiti: “Tanto tuonò che piovve”

la nota
Gianni Pastorino

Liguria - "Tanto tuonò che piovve! E così a capo della struttura di missione per la Programmazione sanitaria viene nominato, per i prossimi tre anni, Giuseppe Profiti. Lo avevamo già sottolineato in precedenza: la struttura di missione per la Programmazione sanitaria ha un costo di circa 123.000 euro e naturalmente si sovrappone ad Alisa, alle 5 Asl e ai 19 distretti di cui si compone la struttura sanitaria ligure – dichiara il capogruppo di Linea condivisa Gianni Pastorino –. Quindi ci ritroviamo con un sistema sanitario che ovviamente al suo interno cela già diversi problemi, e a cui continuiamo ad aggiungere costosi organismi apicali e burocratici, mentre invece occorrerebbe ben altro. E tutto questo nella regione che, rispetto a tutto il resto del Paese, conta di gran lunga più Asl rispetto alla popolazione.

E quindi, oltre ad aver aggiunto Alisa – che è stato un vero e proprio costoso fallimento – Toti, che non ha nominato l’assessore alla Sanità, definisce la struttura Dimissione con a capo il dott. Profiti. Naturalmente la nomina non è casuale, – spiega il consigliere regionale Pastorino – si dice che Profiti sia uno dei massimi esperti di programmazione sanitaria. Uomo di molte stagioni, laurea in Scienze politiche, alto dirigente di Regione Liguria, era nel CdA dell’ospedale Galliera e con Bertone fu tra i promotori dell’operazione per la costruzione del nuovo Galliera con trasformazione di alcuni padiglioni in edilizia residenziale, ex Presidente della Fondazione Bambino Gesù, è stato condannato, come riportato da diversi media, nell’ambito della vicenda dell’attico del cardinale Bertone dal Tribunale Vaticano ad un anno di reclusione con sospensione condizionale della pena”.

“Con la situazione della sanità in Liguria, di tutto c’era bisogno tranne che di un’ulteriore struttura e di una nomina che nulla va ad aggiungere o innovare rispetto a un modello sanitario fallimentare – chiosa Pastorino – Se si avessero davvero a cuore l’efficienza e l’efficacia del sistema sanitario ligure si comincerebbero a riprodurre anche qui le buone pratiche delle regioni dove la sanità risponde al meglio alle esigenze della cittadinanza, invece di continuare a creare sovrastrutture costose e inutili e a nominare i soliti noti”.

Gianni Pastorino (Linea Condivisa)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News