Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Aprile - ore 23.55

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La Regione: "Nessun canale con AMT", ma la polemica è innescata

sui vaccini ai dipendenti tpl
Autobus

Liguria - Regione Liguria e Alisa smentiscono di aver richiesto ad Amt, o a qualsiasi altra aziende del trasporto pubblico locale, elenchi di lavoratori diversi da quelli ricompresi nelle categorie prioritarie indicate dalla normativa nazionale per la vaccinazione anti Covid 19. "Quella di Amt, come si evince dal comunicato rilasciato in data odierna dalla stessa Amt, è una iniziativa di carattere puramente aziendale e in nessun modo sollecitata da Alisa o da Regione Liguria, e che ha il solo obiettivo di svolgere un’indagine conoscitiva tra i dipendenti sul personale interessato alla vaccinazione, per agevolare le fasi successive della campagna. Nulla vieta alle altre realtà del Tpl di avviare, in modo del tutto autonomo ed indipendente, operazioni analoghe a titolo puramente aziendale e conoscitivo", la nota della Regione Liguria.

Ma intanto sul fatto arrivano già i commenti politici. "Già da tempo avevo proposto di inserire i lavoratori del Tpl nelle categorie che svolgono un servizio essenziale per la comunità affinché venissero vaccinati. Sottolineo come non ci fosse l’intenzione di scalvare altre categorie, ma ritenevo che dopo il personale sanitario, gli anziani over 80, i pazienti estremamente fragili e le forze dell’ordine, anche i lavoratori del trasporto pubblico locale dovessero essere vaccinati, essendo quotidianamente a stretto contatto con numerosi utenti”. Lo afferma il capogruppo della Lega in Provincia con delega al Tpl Alessandro Rosson, che aggiunge: “Mi sorprende pertanto la notizia di un’interlocuzione tra Alisa e Amt Genova per verificare quanti dipendenti dell’azienda vogliano sottoporsi al vaccino. Si tratta di un’iniziativa che, se confermata, ritengo inopportuna, in quanto discrimina i lavoratori del trasporto pubblico delle altre province liguri. Condivido la rabbia dei sindacati e le perplessità espresse per le modalità con cui si è sviluppata la vicenda – conclude il consigliere provinciale della Lega – Per questo scriverò al Presidente della Regione Giovanni Toti affinché si attivi con Alisa per avviare procedure omogenee in tutta la Liguria”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News